Pechino chiede a Delhi di non autorizzare mai manifestazioni anticinesi

Oltre un migliaio di tibetani hanno manifestato stamattina a Delhi contro l’occupazione cinese in Tibet e le olimpiadi di Pechino. Come avviene oramai quotidianamente da quasi un mese, i tibetani scendono in piazza per chiedere il rispetto dei diritti civili in Tibet e l’autonomia dalla Cina. Il governo indiano ha circondato l’area dove sorge l’ambasciata cinese con barriere, filo spinato e cavalli di frisia, dopo che tre settimane fa alcuni manifestanti erano riusciti ad entrare nel compound dell’ambasciata e ammainare la bandiera rossa. Il governo di Delhi concede la possibilita’ ai tibetani di manifestare, ma sono nella zona dell’osservatorio astronomico, lontano dall’ambasciata cinese. Ieri Delhi ha detto a Pechino che il governo indiano non vietera’ nessuna manifestazione di protesta tibetana, richiesta esplicitamente fatta dalla Cina all’India, e che invece e’ stata accolta dal governo del West Bengala. Lo stato con capitale Calcutta, da oltre 25 anni governato dal partito comunista molto vicino a posizioni cinesi, ha vietato qualsiasi manifestazione di protesta contro Pechino, ma nonostante cio’ in questi giorni una media di 500 manifestanti al giorno sono scesi per strada in favore della causa tibetana.

Annunci

1 Commento

Archiviato in Free Tibet, Vita indiana

Una risposta a “Pechino chiede a Delhi di non autorizzare mai manifestazioni anticinesi

  1. Andrea Mezzogori

    SPEGNI LA TORCIA – La nuova specialità olimpica.
    Ho assistito in questi giorni, nella mia città, a Ferrara, ad una iniziativa a sostegno del Tibet che non so quanto abbia inciso o quante persone abbia raggiunto. Mi sembra poche.
    Da qui l’idea di proporre a fianco delle prossime iniziative un gioco che coinvolga i passanti e possa raggiungere quindi un maggior numero di persone. La tragedia non viene sminuita dalla presenza di un gioco: si può sorridere per ciò che avviene intorno a te e allo stesso tempo riflettere sulla tragedia da cui scaturisce l’iniziativa.
    L’idea nasce da quanto sta avvenendo nel mondo al passaggio della torcia olimpica.
    Il gioco potrebbe chiamarsi “Spegni la Torcia”.
    In una piazza o in un luogo pubblico si disegna a terra una specie di corsia per le gare di corsa. Può essere un rettangolo di 1 metro per 20 e, alla partenza, un cartello, dotato magari dei classici 5 cerchi, può illustrare quanto avviene tramite la scritta – Selezione per la nova specialità olimpica “Spegni la torcia”.
    Un volontario adeguatamente protetto dall’acqua (una muta, una cuffietta) si dispone alla partenza con una candela accesa più o meno grande. Magari, sul retro della muta, può esserci una scritta tipo “Free Tibet” o altro.
    Un imbonitore periodicamente invita i passanti a giocare e a partecipare alla selezione per il nuovo gioco olimpico.
    Precedentemente dagli organizzatori sono state acquistate alcune “pistolette ad acqua” che vengono consegnate a quanti si iscrivono (magari mettendo una firma di sostegno su una qualche petizione),
    Il volontario periodicamente parte per una corsa al rallentatore e gli iscritti, a lato della corsia, cercano di spegnere la candela. Chi ci riesce può essere proclamato vincitore e gli si può consegnare o meno qualcosa a ricordo.
    Lo spazio può essere allestito con cartelli, bandiere tibetane; qualche messaggio sonoro può ricordare la tragedia in atto; la presenza di un gioco deve rafforzare, per contrasto, la tragedia: “Vi invitiamo a giocare ma vi ricordiamo che in Tibet si sta consumando una tragedia … un popolo sta soccombendo, ecc.”
    Ovviamente spazio alla fantasia e alla libertà di arricchire l’iniziativa di quanto ritenuto utile o incisivo.
    Grazie per l’attenzione, Andrea Mezzogori.
    Ferrara, 13 aprile 2008.
    andreamezzogori@yahoo.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...