Scoperti monaci armati: terroristi o propaganda?

Continua l’opera di convincimento, da parte delle autorità cinesi, alla comunità internazionale del fatto che i monaci in realtà siano dei terroristi. Dopo averli avvicinato a Bin Laden e alla sua Al Qaeda, adesso si stanno affrettando, come potete leggere in due articoli successivi, a dipingere i monaci come terroristi.

La polizia cinese ha scoperto una trentina di armi da fuoco in un monastero tibetano nella provincia cinese del Sichuan, secondo la televisione di Stato Cctv. La rete televisiva non ha specificato quale sia il monastero nel quale la scoperta e’ stata fatta, nella prefettura di Aba. Un funzionario di polizia intervistato dalla Cctv ha sostenuto che le ”armi da fuoco” era nascoste ”in mezzo ai libri sacri”. Dalla fine della scorsa settimana, Pechino ha lanciato una campagna per dimostrare che il Tibetan Youth Congress (Tyc), un gruppo di esiliati tibetani che vivono in India, e’ dedito al terrorismo. Il giornale del Partito Comunista, il Quotidiano del Popolo, ha pubblicato ieri un editoriale nel quale si afferma tra l’altro che il Tyc e’ ”piu’ pericoloso del gruppo di Bin Laden”. (ANSA, 14 apr)

La polizia cinese ha arrestato cinque persone, probabilmente tibetani, che si comportavano in modo ”sospetto” su un aereo in volo da Shenzhen, nel sud della Cina, a Chengdu, che si trova in un’ aerea abitata tra gli altri anche da un buon numero di tibetani. L’ aereo e’ tornato per precauzione a Shenzhen solo mezz’ora dopo essere partito. La vicenda, non del tutto chiara, ha avuto luogo ieri pomeriggio ed e’ stata riportata oggi dal quotidiano Nanfang Dushi Bao (Quotidiano della Metropoli del sud). Secondo la ricostruzione del giornale l’ equipaggio dell’ aereo si e’ insospettito perche’ i cinque parlavano tra di loro in una lingua sconosciuta. Uno di loro si e’ poi rivolto ad una hostess, e le ha detto sorridendo: ”lei e’ molto bella, domani ascolti le notizie”. Dopo lo scoppio della rivolta in Tibet, la Cina ha denunciato i pericoli di terrorismo che minacciano le Olimpiadi, che si terranno a partire dall’ 8 agosto prossimo a Pechino. Nel fine settimana e’ stato annunciato l’ arresto di nove monaci tibetani che hanno partecipato ad un attacco contro una stazione di polizia mentre oggi armi ed esplosivi sono stati rinvenuti in un monastero nella provincia del Sichuan, vicino ai confini della Regione Autonoma del Tibet. (Ansa, 14 apr)

Advertisements

Lascia un commento

Archiviato in Free Tibet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...