Il 25% dei bambini che muiono al mondo sono indiani

Un bambino su quattro tra quelli che nel mondo muoiono sotto un anno di età, è indiano. Sono questi gli ultimi allarmanti dati forniti dall’UNICEF, secondo cui il tasso di mortalità infantile in India è di 57 ogni 1.000 nascite. “Le cifre dell’India – commenta Marzio Babile, responsabile sanitario dell’UNICEF in India – rappresentano oltre il 25% della mortalità infantile nel mondo. Ovviamente sappiamo bene anche che centoquarantamila donne ogni anno perdono la vita nel dare alla luce i loro figli, contribuendo in maniera estremamente rilevante, forse in misura superiore ad un quarto, al tasso di mortalità femminile nel mondo”. Una delle prime cause di mortalità infantile in India è la malnutrizione. Secondo il recente rapporto dell’UNICEF il 46% dei bambini indiani sotto i cinque anni sono malnutriti e il 53% delle donne partoriscono senza l’assistenza di personale medico adeguato e in condizioni igieniche spesso precarie. “Fondamentalmente il miglioramento si avrà solo se forniremo opportunità per lo sviluppo delle capacità umane – dice Amarjeet Sinha, segretario del Ministero per la Salute e per il benessere della Famiglia – noi riteniamo che il programma nazionale per l’assistenza alle zone rurali contribuisca in tal senso. Certo ci vorrà del tempo ma siamo fiduciosi”.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Vita indiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...