Pechino condanna all’ergastolo i tibetani per le vicende di Lhasa

La giustizia cinese ha condannato martedì 17 persone a pene dai 3 anni di reclusione all’ergastolo per il loro coinvolgimento nelle manifestazioni  anti-cinesi a Lhasa, il 14 marzo scorso”. Lo riferisce l’agenzia Nuova Cina. Le condanne sono state annunciate oggi da un tribunale di Lhasa, capitale del Tibet. Sono le prime emesse dai fatti del 14 marzo. La Cina ha accusato i manifestanti tibetani di aver ucciso 18 civili e un agente di polizia.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Free Tibet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...