In 10 anni estinti gli avvoltoi in India

Gli avvoltoi indiani potrebbero estinguersi nel giro di 10 anni. E’ questo l’allarme lanciato da un team di esperti di Mumbai, che hanno pubblicato uno studio per conto del Bombay Natural History Society (BNHS). Dal 1992 l’avvoltoio dalla schiena bianca ha perso il 99,9% della sua popolazione in India, rappresentando il declino del numero di uccelli più rapido nella storia. Gli altri tipi di avvoltoi sono diminuiti, nello stesso periodo, del 97%. La morte degli avvoltoi è dovuta soprattutto all’aumento di malattie fra gli esemplari, derivate dal fatto che gli avvoltoi mangiano carogne di animali e umani pieni di medicine. L’aumento infatti dell’uso di medicinali a scopo agricolo o veterinario, ha fatto si che molto più animali tipo le mucche o gli uomini, si siano ammalati. Le sostanze chimiche residue nei loro corpi si sono trasferite poi negli avvoltoi che hanno mangiato le carogne, portandoli alla morte. In particolare gli scienziati puntano il dito contro il diclofenac, un principio attivo molto comune negli anti infiammatori e in molti medicinali veterinari. Il governo indiano ha vietato la somministrazione di diclofenac alle mucche, nelle quali ha funzioni da steroidi, ma gli allevatori aggirano il divieto dando alle mucche medicinali per uomini che contengono lo stesso principio attivo. Secondo scienziati londinesi, che hanno collaborato al rapporto della BNHS, la scomparsa degli avvoltoi avrà un effetto negativo sull’ecosistema indiano, con impatti drammatici sull’ambiente. Gli avvoltoi in India sono infatti i primi spazzini di carcasse le quali adesso giacciono nelle strade con grandi rischi di contaminazione per gli uomini, le terre e l’acqua. La riduzione del numero di avvoltoi è motivo di preoccupazione anche nella comunità dei Parsi, gli ex Zoroastriani che vivono principalmente a Mumbai. I Parsi non cremano né interrano i loro morti ma li lasciano in due torri, dette le torri del silenzio, alla mercé degli avvoltoi e degli altri rapaci.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Vita indiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...