Oltre 2000 i militari dello Sri Lanka morti l’anno scorso

Sono oltre 2000 i militari dell’esercito dello Sri Lanka uccisi, e 4000 i feriti nelle battaglie del 2007 nell’isola asiatica. Lo ha reso noto il comandate in capo dell’esercito cingalese, il Generale Sarath Fonseka, in una conferenza al quartier generale dell’esercito. Secondo il generale, negli scontri con i ribelli dell’LTTE, l’esercito di liberazione delle tigri tamil che si batte per l’indipendenza del nord dell’isola, avrebbero perso la vita anche piu’ di 5000 ribelli nel solo anno scorso. Il governo di Colombo ha comunque vietato a qualsiasi fonte di riferire dati relativi ale battaglie con i ribelli, tanto da obbligare le ambulanze che trasportano i militari feriti, a non usare le sirene. Le notizie sul numero dei morti sono uscite dalla stanza del quartier generale dell’esercito, soprattutto in chiave di delazione nei confronti del generale Fonseka, da tutti indicato come responsabile della debacle che l’esercito regolare dello Sri Lanka sta registrando negli ultimi tempi nei confronti delle Tigri. Il generale e’ ritenuto il principale responsabile della pesante sconfitta registrata lo scorso 23 aprile nel nord del paese quando, secondo ufficiali dell’esercito, persero la vita una ventina di soldati, mentre le cifre reali parlano di oltre 100 militari caduti in battaglia. Dall’inizio del conflitto nello Sri Lanka, nel 1983, sono morte nel Paese tra le 60 e le 70 mila persone. Dal 16 gennaio scorso non e’ piu’ in vigore tra governo e ribelli Tamil una tregua conclusa nel febbraio 2002 sotto il patrocinio della Norvegia. Un cessate il fuoco gia’ finito nella pratica quando e’ stato eletto alla fine del 2005 il presidente Mahinda Rajapaksa, un nazionalista fautore del pugno di ferro contro i ‘terroristi’. I Tamil, minoranza induista proveniente dal sud dell’India, si battono per l’indipendenza della zona settentrionale del paese, nel quale vivono 20 milioni di abitanti composti per il 75% da cingalesi per lo piu’ buddisti.

Lascia un commento

Archiviato in Diario dal subcontinente

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...