All’indiano non far sapere…

…Quant’è buono il formaggio con le pere e tutto il resto. Amo questo lavoro. Non perchè rappresenta uno status, un sogno, combatto per la libertà, in difesa di coloro che non hanno voce. Macchè. Perchè mi invitano alle cene, agli happening, cocktail. Non son un mangione, ma vorrei vedere voi qui in India a mangiare sempre roba strafritta, riso, lenticchie, dolci talmente zuccherosi che solo a vederli vengono il diabete e la carie. La cucina indiana è buona, ma vuoi mettere lo spaghetto? Come recitava il grande Albertono: “Maccarone, mi hai provocato e mo me te magno”, e mandava a quel paese la mostarda (con la “r” arrotolata). E’ arrivata l’ennesima delegazione dell’ennesimo consorzio alimentare in cerca di affari in India. Ma lo sano che in India ci sono molti musulmani, che la maggioranza degli indiani sono vegetariani che non mangiano quindi salumi? lo sanno che su una bottiglia di vino ci sono tante di quelle tasse da far lievitare il prezzo della stessa ad oltre il 250%? lo sanno che qui l’olio d’oliva non lo usano per cucinare ma per fare i massaggi? No, non lo sanno se continuano a venire e cercare di vendere salumi, vino e olio, mesis in bella mostra e offerti agli indiani. Ma a me fa piacere. Almeno se magna. Di solito ci scappa pure qualcosa, che so, una forma di parmigiano, un po’ di prosciutto, di salame, di vino, di formaggio. Stavolta non c’è uscito niente, sti micragnosi. Ma almeno ieri sera ed oggi a pranzo ci ho dato dentro. A dire il vero ieri sera mi ha superato mia figlia. Forse stanca dei vasetti e delle pappe con il Philadelphia o con i formaggini o le lenticchie o il pesto, si è fiondata su due pezzi di pizza, un salsiccia, due fette di prosciutto crudo, due scaglie di parmigiano, un po’ di ricotta e una bruschetta. Ad un anno e quasi quattro mesi devo dire che promette bene, non credete? Io mi sono limitato ad un po’ di insaccati sia ieri che oggi. Quattro sono le cose italiane che mi mancano in India: la cucina, il mare, la televisione, il Napoli. La prima la sopperisco con scorte incredibili e andando a questi eventi; la seconda sciacquettandomi in piscina; la televisione facendomi mandare le copie delle trasmissioni italiane; il Napoli, vedo le sintesi su internet. Ma ancora per poco. Fra un mese si torna a casa. Soffritta, aspettami!

 

Advertisements

Lascia un commento

Archiviato in Diario indonapoletano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...