Più cessi per tutti

Se Silvio si fosse candidato qui probabilmente avrebbe promesso questo. Io preferisco il “più pilo per tutti” dell’Onorevole Cetto La Qualunque. Ma i cessi qui ci vogliono, ve ne ho già parlato, ne mancano parecchi e c’è chi cerca di farlo capire. Ieri si è svegliato anche il ministro per lo sviluppo rurale, Raghuvansh Prasad Singh, che ha inviato a tutte le commissioni elettorali dell’Unione chiedendo di vietare la candidatura a coloro che non hanno il bagno in casa. Non solo: ha promesso bagni anche per i bambini delle scuole, che non è poco. Non solo molte scuole non hanno i bagni esponendo i bambini a malattie, ma discriminano anche le bambine. I genitori, infatti, non le mandano a scuola anche per paura che subiscano violenze non potendo fare le loro cose in privacy. Guidare la sera fuori città è incredibile: gli abbaglianti illuminano la strada buia che attraversa la campagna indiana e sul ciglio si alzano le persone che fanno i loro bisogni lungo le strade. I bisogni serali in campagna delle donne sono tra le prime cause di violenza femminile. Ce la faranno i ministri e i governi a dare i cessi agli indiani? Bho? mi pare una di quelle promesse assurde come quelli che mandano impensabili e inservibili aiuti al terzo mondo convinti di risolvere i problemi del mondo. Gli stessi splendidamente descritti, come suo solito, dal grande Tony Tammaro nella sua Amico che compri i miei dischi, quando prende in giro i cantanti che partecipano ai Live Aid e via di seguito, limitandosi a cantare e poi fano di tutto per fregare i governi pagando meno tasse:

Farò un duetto con Pavarotti

e canterò pure con gli U2

terrò un concerto nello stadio Meazza

insieme a Sting e a Ligabue

sconfiggeremo la fame nel mondo

mandando pizze agli africani

gli compreremo coltelli e forchette

così non mangiano con le mani

Advertisements

1 Commento

Archiviato in Vita indiana

Una risposta a “Più cessi per tutti

  1. Pingback: Attento a dove metti i piedi nelle campagne indiane « Indonapoletano’s Weblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...