Al bando in India i piloti stranieri. Alla faccia dell’economia aperta a tutti

Meno piloti stranieri e più piloti indiani in futuro nelle compagnie aeree del paese di Gandhi. E’ questo l’obiettivo che si prefigge il governo indiano per fronteggiare le proteste degli studenti indiani che, a volte dopo aver speso migliaia di euro per ottenere la licenza di volo (la cosiddetta Cpl) non riescono a trovare lavoro. Il Ministero dell’aviazione ha stabilito che una compagnia aerea indiana potrà usare un pilota straniero fino ad un massimo di tre anni e comunque non oltre il 31 luglio 2010. La possibilità di utilizzare piloti stranieri per un periodo più lungo o dopo quella data sarà resa complicata dal fatto che per ogni singolo caso la Direzione generale dell’aviazione civile dovrà consultare il Ministero. “Mandando richieste per l’utilizzo di piloti stranieri – spiega A.K Sharan, vice direttore generale della Dgca – le compagnie aeree indiane dovranno dimostrare che le loro necessità non possono essere soddisfatte facendo ricorso al mercato indiano, nonostante i loro sforzi di reclutamento e addestramento di piloti indiani”. “Non vogliamo danneggiare la crescita delle compagnie – ha dichiara un altro funzionario della Dgca – ma solo difendere gli interessi degli studenti indiani”. Dei 5.500 piloti che lavorano in India con le compagnie locali, attualmente circa 1.000 sono stranieri. Anche il numero dei co-piloti stranieri è in crescita, a dimostrazione di un trend generale.

Advertisements

Lascia un commento

Archiviato in Vita indiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...