Questione di centimetri (stavolta parliamo di statue)

Mayawati è la leader del BSP, il partito dei Dalit che due annifa ha vinto le elezioni in Uttar Pradesh, lo stato nel nord, più popoloso dell’India. La leader, che si ispira al dottor Ambedkar, il dalit che scrisse la costituzione indiana, non fece nulla, diciamo così, per impedire l’erezione di una sua statua nella capitale dello stato, Lucknow. La sua effige è tra quelle dei padri del partito e di Ambedkar e sua moglie. Il fatto che lei sia l’unica viva tra questi leader morti ad avere una statua non è un fatto non sorprendente in India, dove il culto della personalità è maggiore che in Corea del Nord e in altri paesi (vedi esmepio dinastia Gandhi-Neru, Sonia in testa). Il fatto è che questa statua è stata rimossa ieri notte. Non per un bagno di umilità della leader. Ma perchè la statua era di qualche centimetro più bassa di quelle dei padri fondatori del movimento dei dalit indiani. Così al suo posto stamattina e’ stata eretta una statua più alta, anche di più delle altre. Tanto per non sbagliare e capire chi comanda.

Annunci

3 commenti

Archiviato in Vita indiana

3 risposte a “Questione di centimetri (stavolta parliamo di statue)

  1. Pingback: La Mayawati usa denaro pubblico per farsi costruire statue « Indonapoletano’s Weblog

  2. Che personcina deliziosa….

  3. Pingback: Ghirlande milionarie per la regina dei dalit « Indonapoletano's Weblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...