A Delhi costano care le olive

Antipasto con affettati, assaggio di primi, un morso di salsiccia, dolce e frutta. Totale: 5540 rupie in due, 82 euro in due. Abbiamo mangiato da Olives, un ristorate italiano con chef emiliano. Per carità, si è mangiato bene (il cibo è eccellente, ben cucinato, prodotti italiani, bell’ambiente, comunque da consigliare vivamente) e non è neanche tra i ristoranti italiani cari, ma mi sembra comunque non poco. Il prossimo che mi dice che in India si spende poco gli do una capata in bocca che manco Zidane sarebbe capace di fare meglio. Mi direte: ma perchè vai a mangiare in questi posti se poi ti lamenti? Spiegazione: ogni tanto non mi dispiace, diciamo che anzi mi fa piacere, mangiare qualcosa che non sia riso, lenticchie and co. Un po’ di carne, un po’ di insaccati, affettati, formaggi. E’ normale che costi di più, è come andare in Italia a mangiare al giapponese. Il fatto è, però, che in Italia tutti i ristoranti giapponesi sono cari, sia perché le materie prime costano, sia perché il personale costa. Qui dove la materia prima (almeno quella di base) e soprattutto il personale costano poco, i prezzi dovrebbero essere più bassi. Nei ristoranti la domenica c’è l’usanza del sunday brunch, il buffet domenicale a prezzo fisso. A Delhi siamo nella media dei 50 euro a persona. A Mumbai lo stesso, nelle altre grandi città, dove ci sono pochi stranieri, la cosa invece non è così. E faccio un esempio. Forse la migliore catena alberghiera indiana è quella degli Oberoi. A Delhi il Sunday brunch più economico all’Oberoi costa 2500 rupie + tasse. A Calcutta, dove c’è un Oberoi che è uno degli alberghi più belli al mondo, il sunday brunch costa 700 rupie+tasse. Bella differenza, non credete? Se penso che con quel poverino di Mr. Poi (egli sa di che parlo di lui) sono andato a mangiare in un posto dove abbiamo mangiato, saziandoci, cucina del sud per 100 rupie a testa (meno di due euro), coca cola compresa. Ora che ci penso, in quella occasione ha pagato lui, quando poi siamo andati al Park Baluchi, ottimo ristorante indiano ma non così economico dopve si paga il giusto, ho pagato io. Gliela farò pagare…

1 Commento

Archiviato in Diario indonapoletano, Vita indiana

Una risposta a “A Delhi costano care le olive

  1. Divertente e illuminante. Linkato in battuta ! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...