In preparazione una legge sugli uteri in affitto

Il Ministero per la tutela e lo sviluppo della donna e del bambino del governo indiano ha deciso di emettere una serie di linee guida per regolare i casi, sempre piu’ frequenti nel Paese, di utero in affitto. Nei giorni scorsi funzionari ministeriali, medici ed esperti, si sono riuniti per esaminare la materia e individuarne limiti e condizioni. Gli esperti infatti sono molto preoccupati dal fatto che in India il numero delle coppie, soprattutto straniere, che non riuscendo ad avere figli decidono di affittare un utero, e’ in costante aumento. E moltissime anche le giovani donne che, allettate da cospicui guadagni, accettano di affittare il proprio utero. Con spesso gravi implicazioni. Non e’ raro che, al termine della gravidanza, la madre in affitto non voglia piu’ cedere alla coppia il bambino, sentendosi emotivamente coinvolta e considerandolo il proprio figlio. Il Ministero indiano ha deciso di affrontare il problema dopo che la Commissione nazionale per le donne (Ncw) aveva sollevato la questione un paio di mesi fa. Secondo un rapporto dell’Ncw, in India ci sarebbero almeno 3.000 cliniche specializzate in gravidanze con utero in affitto e l’intervento per la ”sostituzione” costerebbe da 25.000 fino anche a 200.000 rupie (da 500 euro a 4.000 euro, ndr). Gli stranieri, in numero sempre piu’ crescente, arrivano in India per avvalersi di questa pratica principalmente per due motivi: i bassi costi e i divieti nei rispettivi paesi di origine. Il governo indiano sta ora studiano meccanismi di protezione sia per la madre surrogata che per le coppie che affittano un utero, ma soprattutto per il nascituro.

Lascia un commento

Archiviato in Vita indiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...