Ancora bombe in Gujarat, trovate inesplose

La polizia indiana ha trovato oggi dieci bombe inesplose nella città di Surat, uno dei centri maggiori del mondo per la sgrossatura dei diamanti, nell’ovest del Paese. Il ritrovamento avviene tre giorni dopo che una serie di bombe nello stesso Stato hanno ucciso 45 persone e causato un centinaio di feriti. Fonti della polizia affermano che le forze dell’ordine hanno già disinnescato sette ordigni e stanno lavorando sui restanti tre. Le bombe sono state trovate in uno dei quartieri più popolosi della città di Surat. Non si sa per ora né la natura degli esplosivi né chi ha messo gli ordigni. Secondo la televisione indiana le esplosioni di sabato, avvenute in gran parte nella vicina città di Ahmedabad, nello Stato del Gujarat, che hanno causato 45 vittime, sono state rivendicate dal gruppo islamico dei ‘Mujaheddin indiani’, che avrebbero voluto così vendicare il massacro del Gujarat del 2002, quando morirono circa 2500 persone, per la maggior parte musulmani, per mano delle bande indù.

Advertisements

Lascia un commento

Archiviato in Vita indiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...