Quattordicenne uccide sorella per Ipod

Un quattordicenne indiano ha ucciso la sorella del suo più caro amico per rubarle un ipod. E’ accaduto nel distretto di Suri, nello stato indiano del West Bengala. Arka Das, appassionato di apparecchi elettronici, aveva adocchiato il nuovo ipod del suo compagno di scuola, Sagar, ormai da alcune settimane. Sagar, che conosce la passione dell’amico per l’elettronica, glielo fa vedere ed usare. Ma poi l’ipod si rompe. Sagar lo porta in un negozio per la riparazione e qui scatta il piano di Arka. Il quattordicenne, spacciandosi per il fratello di Sagar, va dal negoziante e cerca di farsi consegnare, dicendo di essere stato mandato da suo fratello, l’apparecchio. Ma il negoziante si insospettisce, non gli crede e si rifiuta di dargli l’ipod. A questo punto Arka non si scoraggia, va a casa di Sagar e chiede alla sorella più piccola di questi, Siuli Dalui, di 10 anni, di accompagnarlo al negozio a prendere l’ipod dicendo che vuole farle una sorpresa. La piccola ci crede. Ottenuto, grazie alla ragazzina, l’oggetto del desiderio, Arka rifiuta però di restituirlo, come Siuli Dalui gli chiede, al fratello. Arka allora la uccide, e getta il suo corpo in un canale. Poche ore dopo, confesserà l’accaduto alla polizia, allertata dalla famiglia della bambina preoccupata per la sua scomparsa.

Lascia un commento

Archiviato in Vita indiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...