Migliora leggermente situazione in Bihar

Sta leggermente migliorando la situazione nello stato indiano nor-orientale del Bihar, colpito da oltre due settimane da da una inondazione devastante del fiume Kosi. L’ondata distruttiva di piena si sta riversando nel bacino del Gange, con sollievo per le popolazioni colpite dall’ inondazione e per le operazioni di soccorso. Il Kosi non solo affluisce nel Gange attraverso il suo sbocco naturale, ma lo sta facendo anche attraverso tre brecce aperte in altrettante dighe, che hanno provocato l’allagamento di diversi villaggi. In questo modo il livello del fiume non salira’ e, almeno per ora, viene scongiurato l’innalzamento del livello dell’acqua anche nei villaggi, dal momento che i tecnici stanno registrando un abbassamento costante del livello del Kosi. Venti reparti dell’esercito, ognuno composto da 100 uomini stanno rinforzando i soccorsi in loco, per il quali si stanno utilizzando barche ed elicotteri. Le persone evacuate domenica dai propri villaggi sono oltre 400.000, 150.000 quelli ospitati in 172 tendopoli. Le barche utilizzate per i soccorsi sono 980, 806 i villaggi interessati dall’inondazione. Fino ad ora, oltre 2 milioni e mezzo di persone sono state interessate dall’esondazione del fiume Kosi e ci sono ancora piu’ di 150.000 persone intrappolate.

Advertisements

Lascia un commento

Archiviato in Monsone, Vita indiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...