Attentato a Gilani, il pm si salva

Il primo ministro pachistano Yousuf Raza Gilani e’ scappato ad un attentato oggi a Rawalpindi. La stessa citta’ nella quale ha trovato la morte, lo scorso 27 dicembre, l’ex primo ministro Benazir Bhutto. Gilani si trovava nella sua autovettura blindata nei pressi dell’aeroporto di Rawalpindi, quando un gruppo non identificato ha attaccato il suo convoglio. Due colpi hanno raggiunto l’auto del primo ministro. La televisione pachistana ha mostrato le immagini del finestrino con i segni dei proiettili. Gilani stava ritornando alla sua residenza di Islamabad da Lahore, dove era stato in visita per sostenere la candidatura di Asif Ali Zardari alle prossime elezioni presidenziali in Pakistan. Il ministro dell’informazione pachistana, Sherry Rehman, ha confermato l’attacco, spiegando che sia il primo ministro che il suo staff stanno bene e hanno raggiunto sani e salvi la residenza di Islamabad. La polizia pachistana, pero’, successivamente ha smentito la notizia secondo la quale Gilani si trovava nel convoglio attaccato, probabilmente, da una collina nei pressi della strada che collega Rawalpindi a Islamabad. Al momento non si fanno ipotesi sugli attentatori, anche se l’attenzione degli investigatori si rivolge alle frange estremiste taleban del nord ovest del paese, da mesi in guerra con il governo di Islamabad. Proprio il terrorismo interno e’ un problema molto grosso per Gilani e il suo governo, oltre che per Zardari e la sua coalizione. Il vedovo di Benazir Bhutto si appresta a diventare presidente del Pakistan il prossimo 6 settembre, ma i taleban, che hanno rotto la tregua di maggio accusando il governo di non aver ritirato le truppe nel nord ovest, hanno minacciato attacchi e attentati nelle maggiori citta’ del paese. Anche il cessate il fuoco proposto dal governo in occasione del Ramadam e’ stato respinto.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Diario dal subcontinente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...