Si prega nei templi indù per scacciare crisi finanziaria

Centinaia di persone si sono raccolte per un rito indù in una città dell’India orientale per impetrare interventi che pongano rimedio alla crisi finanziaria globale. Lo hanno riferito gli stessi organizzatori dell’iniziativa. Il rito – cui hanno partecipato 131 officianti – è stato compiuto proprio nel momento in cui la rupia ha raggiunto il suo livello più basso nei confronti del dollaro e la borsa è crollata dell’11 per cento in un solo giorno. La cerimonia, alla presenza di centinaia di fedeli, ha avuto luogo in un tempio sulla spiaggia di Puri, nello stato dell’Orissa. Le preghiere e gli inni, dopo una processione, sono stati rivolti alla dea della abbondanza, Laxmi. alla quale sono stati offerti fiori mentre veniva bruciato legno di sandalo.

Advertisements

1 Commento

Archiviato in Notizie curiose, Vita indiana

Una risposta a “Si prega nei templi indù per scacciare crisi finanziaria

  1. Mi sembra che sia una bella idea, qui a Milano potremmo aprire un tempio a Lakshmi e Ganesh, così serve anche per la scuola!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...