Dalai Lama: no a dimissioni e a indipendenza

Il Dalai Lama ha accettato le risultanze del meeting speciale concluso ieri a Dharamsala, nel nord dell’India, ma ha preso le distanze dalla ricerca dell’indipendenza dalla Cina. Il leader spirituale e politico dei tibetani, che ha ottenuto ”un nuovo mandato”, lo ha detto oggi in conferenza stampa nella citta’ dell’India del nord dove ha sede il governo tibetano in esilio e dove fino a ieri, per una settimana, si sono riuniti oltre 600 tra tibetani, monaci e sostenitori della causa tibetana di tutto il mondo. ”Non c’e’ nessun motivo perche’ mi ritiri – ha detto il 73nne premio Nobel – fino a quando ci sara’ un governo tibetano io saro’ a mezzo servizio, ma non mi dimettero’. Diventero’ un normale cittadino solo quando l’ultimo tibetano sara’ tornato in Tibet”. Il leader religioso ha ribadito, come gia’ fatto in passato, che il suo popolo e’ in pericolo, che la sua ”via di mezzo” e’ l’unica strada percorribile e che l’indipendenza e’ ”impraticabile”. Una risposta secca, quindi, alle indicazioni venute al termine della riunione di ieri, dalla quale e’ uscita forte la richiesta di perseguire l’indipendenza da Pechino se la ”via di mezzo” che dovrebbe portare ad una genuina autonomia del Tibet da Pechino, dovesse nel giro di qualche anno, fallire. Il Dalai Lama, che ha avuto un ampio mandato dall’assemblea sulla sua persona, ma con la richiesta di verifica a tempo della sua politica, ha detto che i tibetani dovrebbero ora parlare con il popolo cinese non solo con il governo, sperando anche nell’appoggio della comunita’ internazionale. Il premio Nobel per la pace aveva paventato le sue dimissioni se richieste dai tibetani, soprattutto per tenere a bada i giovani tibetani che, nella ricerca dell’indipendenza, non disdegnano anche lo scontro fisico contro i cinesi. Il Dalai invece ha ribadito, come gia’ indicato ieri dall’assemblea, che comunque la politica dei tibetani sara’ sempre incentrata sulla non violenza.

Advertisements

Lascia un commento

Archiviato in Free Tibet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...