Via lo stato di emrgenza in Bangladesh

Il governo provvisorio del Bangladesh ha tolto lo stato di emergenza, in vigore nel paese da quasi due anni, in vista delle elezioni politiche che si terranno il 29 dicembre prossimo. Venerdì scorso è cominciata la campagna elettorale e le due maggiori contendenti, Khaleda Zia del Bangladesh Nationalist Party (BNP) e Sheikh Hasina della Awami League (AL), avevano chiesto al governo militare la rimozione dello stato di emergenza per assicurare i diritti civili e politici e la libertà di stampa necessari per la campagna elettorale. Sia Khaleda Zia che Sheikh Hasina sono state primo ministro del paese, accusate e condannate per corruzione e liberate su cauzione per permettere loro di partecipare alle elezioni. Lo stato di emergenza era stato imposto dai militari a gennaio dell’anno scorso per fermare le violenze tra i due principali partiti che dall’ottobre 2006 avevano provocato la morte di decine di persone. Le elezioni, inizialmente previste per lo scorso anno, erano state rinviate

Lascia un commento

Archiviato in Diario dal subcontinente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...