Arrestato leader talebano già liberato in favore di Mastrogiacomo

la polizia pachistana ha arrestato uno dei leader di Al Qaeda, liberato precedentemente in cambio del giornalista italiano Daniele Mastrogiacomo avvenuto nel 2007. Lo riferisce la televisione pachistana Dawn. L’intelligence di Islamabad ha annunciato di aver arrestato giovedi’ Ustad Mohammad Yasir, ex portavoce del leader talebano Mullah Omar, numero due di Al Qaeda. Yasir e’ stato arrestato a Peshawar, la capitale della Provincia frontaliera di Nord Ovest (North West Frontier Province, NWFP), ai confini con l’Afghanistan. L’uomo era stato gia’ arrestato nel 2005 sempre in Pakistan e trasferito in Afghanistan come richiesto dal governo di Kabul. Fu poi liberato insieme ad altri quattro leader talebani nel marzo 2007 in cambio della liberazione di Daniele Mastrogiacomo, l’inviato di La Repubblica sequestrato il 5 marzo dai talebani mentre si recava dal mullah Dadullah, nei pressi di Lashkargah. Secondo le autorita’ pachistane, il vero nome di Yasir sarebbe Ustad Zumarck ed era un professore dell’universita’ di Kabul, prima di diventare assistente politico di Abdur Rab Rasool Sayyaf, capo del gruppo Ittehad-i-Islami che si era distinto nel combattere l’invasione sovietica dell’Afghanistan. Successivamente, Yasid si uni’ ai talebani dopo che Sayyaf si alleo’ con Karzai e con il suo governo filo americano.

Lascia un commento

Archiviato in Diario dal subcontinente

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...