Cronistoria dello Sri Lanka

realizzata dall’ANSA

Con la presa della città di Mullaittivu dalle mani delle Tigri Tamil, l’esercito regolare cingalese ha assunto ormai il controllo di quasi tutto il territorio nazionale, confinando i ribelli separatisti a una zona limitata. Il generale Sarath Fonseka ha dichiarato che “presto porteremo a termine questa guerra”, che dura da oltre 25 anni con un bilancio stimato di 70 mila morti. Eccone una breve cronologia:

– 1948: l’isola di Ceylon ottiene l’indipendente dalla Gran Bretagna. Il 18% della popolazione è costituita dai Tamil, di religione indù, portati per lo più dall’India dagli inglesi, che li utilizzavano come manodopera nelle piantagioni di thé. Vivono concentrati nell’est e nord e si sentono marginalizzati. La maggioranza del Paese è buddista e musulmana e parla la lingua Sinhala.

– 1956: il governo dichiara il Sinhala lingua nazionale.

– 1958: prime violenze e pogrom contro i Tamil.

– 1972: Ceylon diviene Sri Lanka e adotta il Buddismo come religione di stato. Cresce fra i Tamil il radicalismo.

– 1976: Velupillai Prabhakaran fonda le Tigri di liberazione dell’Eelam Tamil (Ltte), che mira a creare uno Stato autonomo e autogovernato (Eelam).

– 1983: l’Ltte uccide 13 poliziotti nel nord e dichiara la “Prima guerra per l’Eelam”: è la guerra civile.

– 1987: Prima tregua. L’India, che fino ad allora ha armato le Tigri, invia una forza di pace. Ma l’Ltte rifiuta il disarmo.

– 1990: L’India ritira i peacekeeper dopo la perdita di 1.000 uomini. Ripartono i combattimenti, l’Ltte occupa Jaffna (nord), é la “Seconda guerra per l’Eelam”.

– 1991: un presunto kamikaze Tamil uccide il premier indiano Rajiv Gandhi nel sud dell’India. – 1993: un presunto kamikaze Ltte uccide il presidente cingalese, Ranasinghe Premadasa.

– 1995: Nuova tregua. Ma le Tigri affondano una nave militare governativa: parte la “Terza guerra per l’Eelam”.

1995-2001: La guerra civile attraversa il nord e l’est. Attentati suicidi a Colombo uccidono almeno 100 persone. Ferito il presidente Chandrika Kamaratunga.

– 2002: una mediazione internazionale guidata dalla Norvegia porta a un cessate il fuoco quadriennale, già in vigore dal Natale 2001. Iniziano i negoziati di pace.

– 2003: Conferenza di donatori a Tokyo condiziona gli aiuti alla pace. L’Ltte abbandona il tavolo negoziale, ma la tregua regge ancora.

– 2004: nelle elezioni battuto il premier Ranl Wickremesinghe, fautore della riconciliazione. Si divide l’Ltte e alla fine prevalgono i radicali: riprende l’offensiva delle Tigri. Lo tsunami del 26 dicembre uccide 30.000 cingalesi: governo e Ltte si accordano su una tregua umanitaria e si dividono gli aiuti.

– 2005: assassinato il ministro degli esteri, viene accusato l’Ltte. Diventa presidente cingalese il “falcò Mahinda Rajapaksa.

– 2006: da aprile crescono le violenze, culminando nella battaglia del 26 luglio a Mattur. L’Ltte dichiara che solo uno Stato indipendente Tamil può porre fine alla guerra civile.

– 2007: In gennaio l’esercito riprende ai ribelli la città- roccaforte di Vakarai, nell’est. In luglio il governo dichiara che i ribelli sono stati cacciati da tutto l’est.

– 2008: Il governo dichiara nullo il cessate il fuoco del 2002. Le truppe governative avanzano poco a poco verso nord.

– 2009: il 2 gennaio cade Kilinochchi, grande roccaforte dei ribelli nel nord. Il 4 gennaio l’esercito annuncia il lancio della “offensiva finale” e il 7 viene reitrodotta la messa al bando delle Tigri, sollevato nel 2002. Il 9 gennaio viene conquistato il Passo Elefante e il 14 annuncia la conquista di tutta la penisola di Jaffna. Il 25 gennaio l’annuncio della caduta della città di Mullaittivu.

Lascia un commento

Archiviato in Diario dal subcontinente

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...