Donna kamikaze Tamil si fa esplodere tra i civili

Una donna kamikaze delle Tigri Tamil si e’ fatta esplodere questa mattina a Vishwamadu in Sri Lanka, facendo 28 morti. Tra le vittime, 20 sono militari ed otto i civili, in maggioranza donne e bambini. Le vittime civili erano sfollati che lasciavano l’area di Mullaitivu, nella parte orientale dello Sri Lanka, ultimo bastione delle Tigri Tamil, per entrare in zona sicura e protetta dai militari, prima che questi scaglino l’ultimo attacco contro i ribelli Tamil. L’attentato e’ avvenuto alle 11.20 di stamattina. La donna e’ stata avvicinata da alcuni militari per controlli e, prima che questi la perquisissero, ha fatto esplodere il suo giubbotto dinamitardo. L’attentato di oggi e’ uno dei piu’ gravi di quest’anno e capita nel momento in cui l’esercito sta liberando dai civili le zone ancora sotto controllo Tamil. Sono migliaia gli uomini, le donne e i bambini che da qualche giorno stanno lasciando la zona per recarsi in altre piu’ sicure, sarebbero 200000 i civili intrappolati nelle zone di guerra. L’esodo viene controllato dall’esercito e monitorato da organizzazioni internazionali come Nazioni Unite e Croce Rossa. I Tamil, pero’ si sono sempre opposti a che i civili andassero via, tanto da tenerne in ostaggio un centinaio ricoverati nell’ospedale della zona. Secondo esponenti delle organizzazioni internazionali, le Tigri impedirebbero la partenza dei civili perche’ li userebbero come scudi umani, impedendo e ritardando, cosi’, l’attacco finale dell’esercito. Le Nazioni Unite hanno condannato duramente l’episodio, invitando i ribelli Tamil a separare il loro esercito dai civili. Altri paesi e organizzazioni si sono uniti alla condanna. Nessun commento invece dai Tamil che invece dal loro sito ufficiale, accusano il governo di bombardare civili, cosa che avrebbe portato all’uccisione di 80 persone e al ferimento di 200.

Lascia un commento

Archiviato in Diario dal subcontinente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...