Almeno 50 clandestini che volevano arrivare in Europa, trovati morti in container

I cadaveri di almeno 50 clandestini che viaggiavano in un container sono stati scoperti oggi in una zona rurale vicino a Quetta, capoluogo della provincia pachistana del Belucistan. Secondo una ricostruzione della tragica vicenda, le vittime, che facevano parte di un gruppo di circa 150 clandestini, sono morte per soffocamento. Il container, si e’ appreso, era trasportato da un camion che dal Pakistan doveva attraversare l’Afghanistan, verso l’Iran, destinazione finale. A quanto pare durante una pausa l’autista dell’automezzo ha aperto il portellone del container e, vedendo la raccapricciante scena delle decine di clandestini morti e di decine di altri privi di conoscenza, si e’ dato alla fuga. Testimoni oculari hanno riferito che la maggior parte delle persone morte potrebbero essere afghani o membri di tribu’ residenti sui due lati della frontiera afghano-pachistana. I clandestini speravano poi dall’Iran di raggiungere i paesi europei.

Annunci

1 Commento

Archiviato in Diario dal subcontinente

Una risposta a “Almeno 50 clandestini che volevano arrivare in Europa, trovati morti in container

  1. Ma sono proprio bestie al cubo?

    1- Portano Clandestini
    2- Ne stipano centinaia nello stesso container
    3- Non gli fanno nemmeno un buco per l’aria…

    Ma che c…o!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...