Tolto il red alert per Ottavio Quattrocchi

Il CBI (Central Bureau of Investigation) ha rimosso lo stato di allerta rossa per Ottavio Quattrocchi, l’imprenditore italiano che negli anni ottanta fu al centro di uno scandalo di tangenti, rimuovendolo cosi’ dalla lista degli uomini ricercati. Lo riferisce la televisione indiana Times Now. Ottavio Quattrocchi sarebbe stato implicato, secondo la magistratura indiana, in un giro di tangenti che, alla meta’ degli anni ’80, sarebbero state pagate per agevolare un’importante commessa della fabbrica d’ armi svedese Bofors. Il contratto era stato siglato quando Rajiv Gandhi, primo ministro, aveva anche il portafoglio della Difesa. Secondo le indagini della polizia indiana, Ottavio Quattrocchi sarebbe stato il destinatario di una di queste tangenti. Legato alla famiglia di Indira Gandhi – ma soprattutto al figlio Rajiv ed alla moglie Sonia – Quattrocchi era all’epoca il responsabile in India della Snam Progetti.

Annunci

1 Commento

Archiviato in india

Una risposta a “Tolto il red alert per Ottavio Quattrocchi

  1. Pingback: Defiitivamente chiuso il caso Quattrocchi « Indonapoletano's Weblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...