Chiusa la quarta fase elettorale indiana

Si è chiusa con un bilancio di quattro morti la quarta fase elettorale indiana nella quale oltre 94 milioni di indiani sono stati chiamati a scegliere tra 1.315 candidati per 85 seggi divisi in otto tra stati e territori dell’Unione indiana. Si è votato a Delhi, oltre che negli stati settentrionali del Punjab, Haryana, Bihar, Rajasthan, Jammu e Kashmir, Uttar Pradesh e West Bengala. Proprio in quest’ultimo stato i problemi si sono verificati i maggiori. A Calcutta un uomo, attivista del partito comunista, è stato ucciso dal lancio di una granata, mentre tornava dal seggio. A Nandigram, il villaggio nel quale c’era la fabbrica della Tata Nano che il partito locale Trinamool Congress aveva fatto chiudere, ci sono stati scontri tra attivisti comunisti, favorevole alla fabbrica e sostenitori del Trinamool. Altri scontri si sono avuti, con feriti, in Kashmir, dove i maggiori partiti locali hanno chiesto ai cittadini di boicottare le elezioni, facendo scendere la percentuale dei votanti al 19%. Un altro uomo è stato ucciso in Rajasthan in un conflitto a fuoco con la polizia dopo aver cercato di prendere in ostaggio gli scrutatori di un seggio. Ancora in West Bengala, due persone sono morte per il gran caldo in attesa di votare. Circa il 54% degli elettori, secondo le prime stime, ha votato oggi. Tra questi, a Delhi, anche Sonia Gandhi e sua figlia Pryanka che, all’uscita del seggio, hanno mostrato a tutti l’indice della mano destra con il segno di inchiostro indelebile, attestazione del voto. Le elezioni di oggi saranno importanti per stabilire le alleanze elettorali, perché una buona affermazione dei comunisti in West Bengala potrebbe significare una alleanza con il Congresso per la formazione del governo se, come pare, il partito di Sonia Gandhi dovesse vincere le elezioni. Con la fase chiusa oggi, si è votato per 457 dei 543 seggi assegnati per elezione della Lokh Saba, la camera bassa del parlamento indiano, visto che altri due seggi vengono assegnati dal presidente dell’Unione indiana tra la comunità anglo-indiana. Il prossimo 13 maggio si terrà l’ultima fase elettorale, mentre i risultati saranno resi noti il 16.

Lascia un commento

Archiviato in india, Vita indiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...