Il capo della commissione elettorale indiana non è nell’elenco dei votanti

Il capo della commissione elettorale indiana, l’uomo che gestisce tutte le elezioni nel Paese di Gandhi, ha rischiato di non poter votare in quanto il suo nome non risultava negli elenchi elettorali. Navin Chawla e’ stato nominato dal governo indiano a capo della commissione elettorale poco tempo fa dopo le dimissioni per raggiunto limite di eta’ del precedente responsabile dell’ufficio. Chawla, la cui nomina e’ stata contestata perche’ considerato troppo vicino al partito del Congresso, deve proprio alla sua promozione la cancellazione del suo nome dalla lista dei votanti. Il suo nuovo status, infatti, lo impone tra i ‘vip’ della burocrazia e della politica indiana, per cui il suo nome figurava in un elenco diverso da quello che avevano gli scrutatori nel seggio dove di solito votava. Dopo qualche ora si e’ risolto il giallo e Chawla ha potuto votare. Alle elezioni indiane, per le quali ieri si e’ conclusa la quarta e penultima fase, sono chiamati a votare oltre 714 milioni di indiani.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in india, Vita indiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...