Tiene segregate moglie e figlie per sette anni per paura che le stuprino

Un sessantenne di Mumbai ha tenuto segregati per sette anni sua moglie e le tre figlie, per paura che potessero essere violentate. L’uomo, Francis Gomes, disoccupato, viveva con la sua famiglia a Vasai, un popolare quartiere di Mumbai. L’uomo permetteva solo alla piu’ piccola delle tre di andare a scuola, ma solo per i primi anni. Dal 2002 le tre figlie e la mamma venivano chiuse in casa. Le finestre erano oscurate, non c’era televisione in casa, la porta sprangata. Le donne non potevano neanche vedere il sole. L’uomo temeva che, una volta uscite, le donne sarebbero state violentate. E cosi’ anche ai vicini raccontava frottole. Fino a quando sia i vicini, sia membri di una ong si sono allertati e hanno chiamato la polizia che ha fatto irruzione nella casa. Le donne si trovavano in pessime condizioni fisiche e psicologiche, due figlie erano malnutrite ed una aveva anche una ferita al collo. L’uomo e’ stato arrestato.

Lascia un commento

Archiviato in india, Vita indiana

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...