Guerriglia maoista guidata da “donna con occhi di cobra”

E’ stata una donna minuta, agile nell’azione e dallo sguardo ipnotico, a guidare nello Stato indiano del Bengala Occidentale l’attacco di una colonna di guerriglieri che hanno massacrato, senza subire alcuna perdita, 25 agenti di polizia nel villaggio di Silda. E mentre infuriano le polemiche per la spettacolare azione, che ha colto completamente alla sprovvista il contingente ospitato nell’accampamento, attaccato con armi automatiche e bombe a mano da decine di maoisti naxaliti, testimoni hanno confermato che gli assalitori erano guidati da una donna. Si tratta, secondo The Times of India, di Jagar Baskey, una guerrigliera di circa 30 anni, che in poco tempo ha scalato i vertici dell’organizzazione, imponendosi per senso tattico e capacità decisionale. “E’ una donna straordinaria ed è capace di caricare un fucile con la mano sinistra mentre spara con un altro con la destra, dando nel contempo ordini ai membri del suo commando”, secondo la descrizione che è stata raccolta dal giornale. Banshi Badar Karmakar, un commerciante del mercato di Silda che ha chiuso il negozio poco prima dell’inizio della sparatoria di lunedì, ha dichiarato, ancora attonito per l’accaduto: “Comandava lei. Il suo sguardo era intenso, come quello di un cobra”. Altri testimoni hanno assicurato che nella colonna di maoisti, entrata in azione contro la base dei Fucilieri della frontiera orientale e formata da 45-50 elementi, “almeno quattro o cinque erano donne di età fra i 14 ed i 18 anni”. Nata nel villaggio di Beladubi, nel distretto di Midnapore West, dove è avvenuto l’attacco, Jagari si è unita al movimento di estrema sinistra Gruppo della guerra del popolo (Pwg) nel 2000, facendo una rapidissima carriera e guidando numerose operazioni di commando nella zona. Il suo primo exploit è stato nel 2004, quando organizzò un attacco nella foresta di Kankarjar in cui morirono sette agenti di polizia. Due anni dopo la consacrazione: fu designata dal capo indiscusso del Pfg, Koteswar Rao detto Kishanji, migliore allieva del corso di formazione di quadri nella foresta di Dandakaranya. E per provarlo, nell’ottobre 2009 guidò 50 uomini all’assalto a Sankrail (Midnapore West) di un commissariato, con poliziotti uccisi e sequestrati, e di una banca, che fu facilmente rapinata.

fonte: Ansa

http://www.wikio.it/

Lascia un commento

Archiviato in india, Vita indiana

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...