Archivi tag: business

L’India perde colpi: non è tra i migliori paesi dove investire

L’India è scesa di undici posti fino al 75mo, della speciale classifica realizzata dalla rivista americana Forbes e riguardante i migliori paesi per il business. Ai primissimi posti, Danimarca e Stati Uniti. L’India è scivolata in graduatoria ed è posizionata al 125mo posto per libertà di commercio e di scambi, al 64mo per tecnologia, al 118 per tasse societarie, al 71mo per corruzione. Nel campo della libertà monetaria l’India è al 107mo posto, al 44mo per il diritto di proprietà, al 30mo per l’innovazione, al 90mo per il “red tape” (l’eccessiva complessità delle regole e delle leggi, una sorta di indice di tasso di burocrazia), al 54mo posto per le libertà personali. Il Canada è il terzo paese al mondo seguito da Singapore, Nuova Zelanda, UK, Svezia, Australia, Hong Kong e Norvegia. L’Italia è al 28mo posto. Le mancate riforme economiche, la forte tassazione, i dazi, il protezionismo che impedisce l’accesso degli stranieri in diversi settori, hanno peggiorato il giudizio sull’India anche se il giornale ha notato qualche spiraglio in alcuni settori come le telecomunicazioni. Le privatizzazioni mancate rimangono un problema, anche se l’economica è cresciuta in maniera esponenziale dal 1997, riducendo la povertà di circa il 10%.

3 commenti

Archiviato in india, Vita indiana