Archivi tag: freddo

Fa freddo e in India manca la vitamina C

In India e’ diventato molto difficile riuscire a trovare sul mercato le compresse di vitamina C. Negli ultimi tre mesi il paese soffre di una quasi assoluta mancanza di questi prodotti, nonostante la domanda sia raddoppiata anche il vista dell’approssimarsi dell’inverno e delle prime influenze. Lo riporta il
quotidiano indiano Times of India. La ragione della scomparsa dei farmaci a base di vitamina C in India deriverebbe dall’ elevato incremento (si parla del 300-500%) del prezzo del suo materiale di base, che e’ importato dalla Cina. Tale incremento contrasterebbe con la decisione del governo indiano di abbassare i prezzi dei prodotti farmaceutici per renderli accessibili a tutti. Le case farmaceutiche indiane, non riuscendo a fare fronte alla situazione, hanno dovuto tagliare la produzione delle tavolette di Vitamina C del 70-80%. ”Naturamente – spiega il dott. Sanjeev Bagai, capo del dipartimento di pediatria del Rockland Hospital a Delhi – la vitamina C puo’ essere assunta direttamente da fonti naturali, come gli agrumi, ma in caso di deficienze gravi che portano ritardi nella crescita, malformzaioni ossee ed altri problemi, questo non e’ sufficiente”.

3 commenti

Archiviato in Vita indiana

In pericolo le capre delle pashmine

Migliaia di capre che forniscono la lana per i celebri scialli ”pashmina”, ormai diffusi in tutto il mondo, stanno morendo a causa di una fortissima ondata di freddo. Gli stati indiani del Ladakh e del Kashmir, dove si trovano gran parte degli allevamenti di queste capre, sono coperti di neve. Secondo dati forniti dalle autorita’ del Ladakh, circa 150000 capre sarebbero in difficolta’ a causa della mancanza di cibo; di queste 100.000 rischierebbero di morire se non verra’ loro fornito al piu’ presto del mangime. Le provviste dell’amministrazione locale si sono gia’ esaurite. Per questo le autorita’ hanno chiesto al Ministero della difesa indiano di raggiungere, con aerei ed elicotteri, le aree isolate dalla neve, per portare cibo per gli animali. Si teme anche per la continuazione della specie in quanto, a causa del freddo e della malnutrizione, la maggior parte delle capre incinte hanno abortito spontaneamente e molti piccoli sono morti, non sopravvivendo alle intemperie. Gia’ prima dell’arrivo del freddo, inoltre, la sopravvivenza delle capre, aveva subito un duro colpo, soprattutto in alcuni distretti, a causa della scarsita’ di erba dovuta ad una invasione di locuste verificatasi in piu’ occasioni negli ultimi tre anni. Gli scialli e le sciarpe fatti con la lana di questa particolare capra, noti con il nome di Pashmina, sono ricercatissimi in ogni parte del mondo ed esportati dovunque. Sulle montagne dell’Himalaya, inoltre, vive anche una antilope assai rara, Chiru, dalla cui lana si producevano i cosiddetti scialli di ”shahtoosh”. Il commercio internazionale degli shahtoosh e’ stato proibito per proteggere la specie, che rischiava altrimenti l’estinzione.

1 Commento

Archiviato in Vita indiana

Delhi? no, Oslo

Minchia, si gela. Ieri 2 gradi, oggi 5, massima 18. E non siamo neanche atrezzati. Le case non sono coibentate bene, le finestre non fungono al loro scopo, spifferi e gelo. Ho le mani ghiacciate. A Mumbai, invece, ieri si stava bene, sopra i 20. E’ strano che a Delhi il freddo continui anche in questo periodo, non è mai successo negli ultimi anni. Non esistono più le mezze stagioni! Se non si agisce subito a mettere a posto la situazione ambientale, ci dobbiamo aspettare la neve a Delhi. E questi invece pensano a mettere centinaia di migliaia di Nano per strada, aumentando l’inquinamento. Coglioni!

1 Commento

Archiviato in Diario indonapoletano