Archivi tag: land rover

Tata vende quote azionarie per finanziare debito

Accompagnando la sua strategia per rifinanziare un debito ponte di due miliardi di dollari, firmato per poter realizzare l’acquisto in Gran Bretagna di Jaguar e Land Rover, il gruppo indiano Tata ha venduto in blocco un pacchetto di azioni equivalente all’1% della sua controllata Tata Consultancy Services (Tcs), operante nei mercati finanziari. Lo scrive oggi la stampa di New Delhi. In questo modo Tata Ltd., braccio operativo del conglomerato in Gran Bretagna, ha ceduto 10,34 milioni di azioni della Tcs al prezzo unitario di 615 rupie, per un equivalente di oltre 157 milioni di euro. Gli analisti ritengono che questa cessione potrebbe essere accompagnata da altre riguardanti compagnie del conglomerato Tata che hanno una buona posizione sul mercato, come Tata Daewoo Commercial Vehicle Company, HX Excels, HV Transmissions, Tata Motors Finance, Tata Technologies e Telco Construction Equipments. In ogni caso, sostiene il quotidiano The Economic Times, il potente gruppo indiano alleato della Fiat dovra’ negoziare con le banche la concessione di 1,5 miliardi di dollari per rifinanziare il prestito per almeno un paio d’anni. Due anni fa Tata aveva agito nello stesso modo, vendendo cioe’ quote di sue controllate, per finanziare il mega acquisto del gigante anglo-olandese dell’acciaio, Corus, in una operazione del valore di quasi 13 miliardi di dollari.

fonte: Ansa

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in india

Dopo la macchina del popolo, la casa del popolo

Il gruppo industriale indiano Tata, noto per aver lanciato settimane fa la Nano, l’auto piu’ economica del mondo, ha annunciato ora di aver messo a punto la prima fase di un progetto per la costruzione di case a prezzi stracciati per le classe meno abbienti. Lo scrive oggi la stampa a New Delhi. Fedele alla sua filosofia di rivolgersi a fasce di popolazione escluse dal mercato – la Nano e’ stata posta in vendita a partire da 1.500-1.600 euro – la compagnia ha ora rivelato che la sua sussidiaria Tata Housing comincera’ la costruzione a Boisar, area industriale a sud di Mumbai, di Shub Griha, ambizioso progetto di edilizia popolare. Gli appartamenti, di tre dimensioni, saranno offerti a prezzi varianti fra un minimo di 390.000 rupie (6.000 euro) per 26 m2, ed un massimo di 10.200 euro per 43 m2. In questa prima fase la disponibilita’ sara’ di 1.000 unita’ per le quali i cittadini dovranno aprire una pratica di prenotazione presso la Bank State of India, con la stessa filosofia di quanto avvenuto per la Nano.

fonte: Ansa

mia rettifica: nel post dell’Ansa c’è un errore perchè Boisar non è a sud, ma a Nord di Mumbai, a 100 km, nel distretto di Thane, a 45 km da Virar la più grossa stazione della periferia nord di Mumbai. Quest’ultima è sulla linea Western Railways, a un’ora e mezza da Churchgate.

6 commenti

Archiviato in india, Vita indiana

La Tata pronta a tagliare 15000 posti di lavoro in Jaguar

Ratan Tata, presidente dell’omonimo gruppo automobilistico, ha annunciato il taglio di 15.000 posti di lavoro nella controllata Jaguar se il governo inglese non garantisce aiuti. Lo scrive l’agenzia indiana PTI, riprendendo una intervista dello stesso Ratan Tata alla inglese Sky News. Per il partner della Fiat, “i tagli saranno necessari se il governo (inglese, ndr) non garantirà un prestito di 500 milioni di pounds (circa 464 milioni di euro, ndr) alla società”. Ratan Tata, che siede nel consiglio di amministrazione della Fiat, ha spiegato che i tagli avverranno tutti in Gran Bretagna. “Se i fondi non sono disponibili, una società non può esistere. Così si è costretti a licenziare e tagliare esuberi, fermare le produzioni, così come è già successo nel Regno Unito”, ha detto Tata nell’intervista. Secondo le informazioni di stampa, la Tata ha intrapreso un braccio di ferro con il governo inglese per la ricerca di fondi per la Jaguar. Il gruppo indiano, che pochi giorni fa ha presentato l’auto più economica del mondo, ha acquistato Jaguar e Land Rover l’anno scorso per circa 2,6 miliardi di dollari. A causa della crisi, dallo scorso gennaio la Jaguar avrebbe già tagliato 450 posti di lavoro, tra i quali quelli di 300 manager.

Lascia un commento

Archiviato in india, Vita indiana

A fine Marzo l’uscita della Nano

La Tata ha annunciato che lancera’ il prossimo 23 marzo la Nano, l’auto a 1.500 euro. Lo rendono noti fonti della casa automobilistica indiana, che informano che dalla seconda settimana di aprile partiranno le prenotazioni dell’auto piu’ economica del mondo. Il progetto della macchina economica della Tata e’ stato lanciato a gennaio dell’anno scorso e la prima autovettura sarebbe dovuta uscire dagli stabilimenti dello stato nord orientale indiano del West Benagala lo scorso ottobre.

1 Commento

Archiviato in Vita indiana

La Tata in crisi rinvia uscita della Nano

Il colosso indiano dell’auto Tata Motors, partner della Fiat colpito anch’esso dalla crisi mondiale, ha deciso di rinviare ancora l’uscita dell’ultimo modello, la Nano, l’auto da 1.500 euro. Lo ha detto alla stampa il managing director dell’azienda, Ravi Kant. Secondo i dati forniti da Kant, la compagnia ha registrato una perdita netta di circa 40 milioni di euro per il terzo trimestre, annunciando che ci vorra’ almeno un anno per l’uscita della nuova auto. Per far fronte alla caduta della domanda, la casa automobilistica indiana ha ridotto in modo deciso la manodopera, utilizzando sia i licenziamenti che la chiusura ciclica degli impianti in tutte le linee. Nei prossimi tre anni la Tata, come ha spiegato il responsabile delle operazioni finanziare, Ramakrishnan, punta a una forte riduzione dei costi e al rifinanziamento dei prestiti per l’acquisto di Land Rover e Jaguar, le cui vendite sono crollate con conseguenti forte perdite per l’azienda indiana e la decisione di tagliare almeno 450 posti di lavoro.

2 commenti

Archiviato in Vita indiana