Archivi tag: ospedali indiani

Non sono valide in India le lauree mediche straniere

Non sono piu’ valide per lavorare in India le lauree mediche conseguite in paesi stranieri. Nonostante il paese di Gandhi abbia accordi di reciprocita’ con diversi paesi, tra i quali USA, Italia, Inghilterra, Giappone, Australia, Canada, gli studenti indiani che conseguono una laurea, un master o un dottorato in uno di questi paesi, prima di esercitare l’arte medica in India dovranno fare esami presso il Medical Council of India. Lo ha deciso la suprema corte indiana, cancellando cosi’ anni di accordi internazionali. La molti medici indiani, almeno coloro che lavorano nelle grandi citta’, nelle strutture private, ospedali e cliniche destinati all’elite indiana e internazionale, conseguono titoli all’estero, soprattutto Stati Uniti e Inghilterra. Da oggi, i titoli conseguiti ad Harvard, John Hopkins, Oxford, in India non varranno se non saranno verificati da un esame del consiglio medico indiano. La sentenza sta provocando numerose proteste soprattutto tra gli studenti di medicina, le cui famiglie investono molto sull’educazione in paesi stranieri dei loro ragazzi. Sono molti i paesi che mettono a disposizione borse di studio per gli studenti indiani, diversi dei quali decidono poi di non tornare in India ma di rimanere nel paese straniero a lavorare come medico, assicurandosi guadagni maggiori. Nel paese di Gandhi i medici piu’ quotati sono proprio coloro che hanno studiato all’estero, che non fanno mistero, attraverso insegne, cartelli e scritte sui biglietti da visita, dei loro master e dottorati conseguiti nelle universita’ straniere. Titoli che impressionano molto in India, tanto che questi medici hanno molta piu’ facilita’ di fare carriera.

Lascia un commento

Archiviato in Vita indiana

Ha mal di stomaco da due anni. Le asportano un tumore da 28 Kg!

Un team di dottori indiani ha rimosso dall’addome di una donna un tumore di 28 chili. Lo scrive il Times of India. La donna, Muthu Bi di 47 anni, da due anni lamentava forti dolori addominali e si era rivolto a diversi medici. Nessun aveva mai capito l’origine dle dolore che impediva alla donna di svolgere da sola le solite mansioni quotidiane. Muthu Bi faceva anche fatica a mangiare ed era costretta a dormire soltanto poggiandosi su un lato. I medici del Medial Trust Hospital di Kochi, nel sud dell’India, hanno deciso cosi’ di operare la donna per vedere cosa avesse. Le ecografie e gli altri accertamenti effettuati nell’ospedale non erano chiari circa la natura del male. Dopo ore di sala operatoria, la donna sta bene e i medici stanno analizzando la massa tumorale.

2 commenti

Archiviato in Notizie curiose