Archivi tag: tennis

Per sposare Sania, Malik deve divorziare

A sorpresa il giocatore di cricket pachistano Shoaib Malik ha divorziato da Ayesha Siddiqui, la ragazza indiana che aveva detto di essere sua moglie e che stava per mandare in fumo il matrimonio con la star indiana del tennis Sania Mirza. E’ l’ultimo colpo di scena, complice anche un vestito con ”inequivocabili macchie”, in questo triangolo amoroso che da giorni domina le cronache rosa di India e Pakistan. Ad annunciare la decisione, raggiunta ieri sera attraverso un compromesso tra le famiglie, e’ stato un ministro dello stato dell’Andhra Pradesh ai giornalisti che da un paio di giorni si sono radunati nella citta’ di Hyderabad per seguire lo scandalo che ha rischiato di provocare anche un incidente diplomatico tra i due paesi asiatici. Il divorzio e’ stato consensuale e conforme alla legge musulmana. In seguito ad esso la famiglia di Ayesha ha ritirato la denuncia per truffa e adulterio presentata contro Malik lunedi’ quando il campione sportivo era arrivato in India per il matrimonio con la famosa tennista. La madre di Ayesha, comparsa davanti alla televisione CNN IBN si e’ detta ”soddisfatta” e secondo fonti di stampa non ci sarebbe stato versamento di denaro. La decisione di concedere il divorzio contraddice la versione sostenuta da Malik che ha contestato la validita’ del matrimonio contratto per procura con una ragazza indiana che in realta’ non corrispondeva ad Ayesha ma a un’altra misteriosa giovane di cui esiste solo una fotografia. Sembra che a contribuire alla clamorosa ammissione sia stata una prova ”inconfutabile” in possesso di Ayesha. Secondo quanto scrive oggi il Mail Today, la giovane ha consegnato alla polizia di Hyderabad un vestito indossato la prima notte di nozze e macchiato del liquido seminale di Shoaib. Secondo la tradizione le donne musulmane conservano gli indumenti che indossano la prima notte di matrimonio. Al giornale Ayesha ha rivelato di aver trascorso due notti con il neo sposo Malik in due diversi hotel a cinque stelle di Hyderabad. In seguito e’ stata abbandonata dal campione di cricket che non ha voluto piu’ vederla perche’ era diventata troppo grassa. ”Ho anche fatto un’operazione di chirurgia estetica, ma non e’ servito a nulla”, ha spiegato sconsolata la donna che a differenza della coppia Malik-Mirza non ha voluto apparire davanti alle telecamere. Nei giorni scorsi i giornali indiani hanno pubblicato una sua foto in cui appare con spessi occhiali da vista e sovrappeso accanto a un giovane Malik. In una conferenza stampa lunedi’ ad Hyderabad dove si trova per i preparativi del matrimonio previsto per il 15 aprile, il campione di cricket aveva detto di non avere mai incontrato Ayesha e che non corrispondeva alla ragazza che aveva sposato per procura nel 2001 con un rito musulmano sulla base di una fotografia che poi si e’ rivelata falsa.

fonte: Ansa

http://www.wikio.it/

Annunci

1 Commento

Archiviato in india, Vita indiana

Sania Mirza sposa un pachistano e sfida la comunità

Una delle love story più appassionanti e diplomaticamente difficili d’Asia meridionale, quella della tennista indiana Sania Mirza e del giocatore di cricket pakistano Shoaib Malik, sta per dare i suoi frutti perché i due fidanzati hanno annunciato che si sposeranno l’11 aprile a Hyderabad (Stato indiano di Andhra Pradesh). “Sì ci sposiamo – ha detto raggiante la tennista che, di religione musulmana, ha avuto spesso problemi in patria – e le nostre famiglie sono molto contente”. Da parte sua Malik ha scelto il social network Twitter per confermare la notizia del matrimonio e per ringraziare i suoi sostenitori “per tutto l’appoggio fornito al nostro progetto di vita”. Per non alimentare le possibili polemiche dovute al fatto che le relazioni fra Islamabad e New Delhi non sono delle migliori a causa di atti di terrorismo e contestazioni territoriali, la coppia ha deciso di risiedere a Dubai. Frequentatrice dei tornei WTA di tutto il mondo Mirza, 23 anni, ne ha anche vinto uno nel 2005 riuscendo a salire fino al 27/o posto della classifica mondiale, mai più raggiunto successivamente. Nel 2008 un avvocato la denunciò per vilipendio alla bandiera perché durante un torneo in Australia l’aveva vista seguire un match con un piede appoggiato al tricolore indiano. In precedenza aveva avuto problemi con i fondamentalisti musulmani per aver girato uno spot in una moschea e per aver giocato con pantaloncini corti. Atteggiamento questo che gli procurò anche una ‘fatwa’ avversa (editto religioso islamico). Da parte suo il futuro sposo, che ha 28 anni, è molto conosciuto nel mondo del cricket, anche se di recente è stato punito con una interdizione di 12 mesi dai responsabili della nazionale del Pakistan per scarso rendimento.

fonte: ANSA

http://www.wikio.it/

Lascia un commento

Archiviato in Diario dal subcontinente, india, Rivolte terzomondiste, Vita indiana

Niente più scorta per Sania Mirza, non l’ha pagata

Il governo dello stato indiano dell’Andra Pradesh ha ritirato per questioni economiche la scorta a Sania Mirza, la tennista musulmana contro cui estremisti islamici avevano emesso una fatwa, un editto di condanna. La tennista, infatti, non avrebbe pagato la tassa imposta sull’utilizzo della scorta e così il governo dello stato dell’ India centro-orientale le ha tolto i due uomini armati che la proteggevano da anni. Il governo locale, spiega la televisione indiana, ha inviato due richieste di pagamento per 2 lakh di rupie, circa 4 mila euro, alla Mirza, che però non ha mai risposto. La giovane tennista, numero 32 nella classifica mondiale, nel settembre del 2005 fu oggetto di una fatwa da parte di un gruppo islamico perché giocando a tennis indossava pantaloncini e gonnelline che, secondo il gruppo estremista, offendevano la morale. Da allora il suo rapporto con la comunità islamica è stato difficile, nonostante si sia fatta più volte vedere in compagnia della madre in atteggiamenti religiosi in luoghi di culto islamici. L’anno scorso a dicembre fu oggetto di altre polemiche per aver girato uno spot pubblicitario in moschea, che scatenò violente manifestazioni intorno al luogo di culto. Un avvocato successivamente la denunciò perché in una foto, durante la pausa di un torneo, l’ inquadratura la faceva apparire con i piedi vicino alla bandiera indiana. La tennista, idolo delle ragazzine indiane, lo scorso febbraio decise di non giocare più in patria.

Lascia un commento

Archiviato in Vita indiana

Sania non giocherà più in India

La tennista indiana Sania Mirza, ha deciso di non giocare più in patria. La giovane atleta musulmana, numero 29 del mondo, ha annunciato che non parteciperà al prossimo torneo di Bangalore a causa delle numerose polemiche che la riguardano in patria. Sania, considerata un idolo dai ragazzi indiani, il mese scorso era stata al centro di veementi polemiche accusata di aver mancato di rispetto alla bandiera nazionale poggiandovi un piede. La Mirza, mentre guardava una partita a Perth, in Australia, aveva alzato il piede destro poggiandolo contro la bandiera nazionale indiana. Un avvocato indiano del Madhya Pradesh ha sporto denuncia contro di lei, accusandola di vilipendio alla bandiera. Se verrà riconosciuta colpevole la giovane tennista potrebbe rischiare fino a tre anni di prigione oltre ad una multa in denaro. Già in passato l’atleta aveva avuto problemi con i fondamentalisti musulmani per aver girato uno spot pubblicitario in una moschea e per giocare con i pantaloncini corti. Atteggiamento questo che gli ha attirato anche una fatwa. Per tutti questi problemi, la tennista ha anche fatto sapere di poter lasciare il tennis. Per ora, sicuramente, non giocherà in India.

Lascia un commento

Archiviato in Vita indiana

La velocità dell’informazione

Ieri e oggi sia l’edizione cartacea de Il Corriere della Sera che quella on line di Repubblica, riportano la notizia (anche in prima pagina, il Corriere) delle proteste contro la tennista indiana Sania Mirza. Agli assidui frequentatori di questo blog non sarà mancato notare che la notizia era stata qui riportata già il 15 di questo mese. Si vede che a via Solferino e a piazza Indipendenza sono stanchi, oberati, disattenti o, peggio, che non leggono questo blog come, fatemelo dire, intelligentemente fate voi.

sania-mirza-38.jpg Sania Mirza in azione

09celeb-sania1.jpg Sania con la mamma in abiti musulmani

Lascia un commento

Archiviato in Vita indiana

Ancora problemi per la tennista Mirza

Sania Mirza, la tennista indiana al centro di veementi polemiche negli scorsi giorni perche’ accusata di aver mancato di rispetto alla bandiera nazionale poggiandovi un piede, ha ammesso di aver considerato la possibilita’ di lasciare il tennis. Ma la ventunenne tennista, che oggi ha battuto negli open di Australia la uzbeka Iroda Tulyaganova con un 6-4 6-2, ha poi poco fatto marcia indietro. ”Moltissimi pensieri hanno affollato la mia mente nell’ultimo paio di giorni – ha detto la Mirza – e uno dei miei pensieri e’ stato quello, ma non direi che e’ stato serio abbastanza da farmi lasciare il tennis proprio ora”. Le polemiche contro la tennista erano state provocate, secondo quanto riportato dalla stampa indiana, perche’ la Mirza, mentre guardava una partita a Perth, in Australia, aveva alzato il piede destro poggiandolo contro la bandiera nazionale. Un avvocato indiano del Madhya Pradesh ha sporto denuncia contro di lei, accusandola di vilipendio alla bandiera. Se verra’ riconosciuta colpevole la giovane tennista potrebbe rischiare fino a tre anni di prigione oltre ad una multa in denaro. Già in passato l’atleta aveva avuto problemi con i fondamentalisti musulmani per aver girato uno spot pubblicitario in una moschea e per giocare con i pantaloncini corti.

1 Commento

Archiviato in Vita indiana