Chi sono e cosa voglio fare

Cari amici, benvenuti nel mio blog. L’idea è quella di scrivere un diario quotidiano da New Delhi, dove vivo da oltre cinque anni, per raccontare questo paese, quello che succede, le mie esperienze, i miei sentimenti, per condividere con voi i cambiamenti dell’India e l’integrazione. Tutti i commenti sono ben accetti.

Scrivete, scrivete, scrivete.

Giornalista, collaboratore di Ansa, Radio Rai e Il Mattino sono a New Delhi da oltre cinque anni insieme a mia moglie Marianna e, da due anni e mezzo, insieme a mia figlia Anna Chiara Tenzin, nata a gennaio 2007. Collaboro in maniera continuativa con le trasmissioni radiofoniche Pianeta Dimenticato (Radio 1 Rai) e Radio3 Mondo (Radio 3 Rai).

Sono nato a Napoli e ho vissuto lungamente a Torre del Greco, per poi trasferirmi a Roma per esigenze di lavoro. Amo il cinema, soprattutto quello che aiuto a realizzare, come il bellissimo, fatemelo dire, film FUOCO SU DI ME, disponibile ora in DVD, prodotto dal grande Kaka e diretto dal mitico Lambro, il duo che mi ha stregato nel 1995 con Vrindavan Film Studios.

Nei ritagli di tempo, con gli amici “afteriani“, badgeo da una parte all’altra del mondo.

Nello Del Gatto

indonapoletano@gmail.com

immagine-029.jpg

I Del Gatto’s, marzo 2007

foto di Joe Tagini

DISCLAIMER

“Indonapoletano” e’ un Blog personale. Le opinioni espresse qui sono solo mie, e non rappresentano il mio datore di lavoro oppure i miei clienti. Inoltre, i miei pensieri e le mie idee possono cambiare nel tempo: lo considero un elemento necessario per poter mantenere una mentalita’ aperta. Il fine di questo Blog e’, dunque, quello di condividere cio’ che penso con i miei lettori e stimolare una conversazione che alimenti l’intelletto e la conoscenza, null’altro. Con questo Blog non s’intende rappresentare alcuna testata giornalistica e lo stesso non e’ da considerarsi come tale, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita’, ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001. E non si vuole, comunque e in alcun modo, urtare la suscettibilita’ altrui e, meno che mai, arrecare alcuna offesa o danno. Se cio’ dovesse accadere, sarebbe da considerarsi del tutto non intenzionale. Lo stesso dicasi per i commenti: le opinioni dei lettori appartengono a loro e, non necessariamente, sono condivise dal titolare di questo Blog. In ogni caso, qualsiasi informazione lesiva, anche di eventuali diritti di copyright, sara’ rimossa su segnalazione, che deve avvenire via Email all’indirizzo indonapoletano@gmail.com. Tutte le foto, gli articoli o post pubblicati sono da considerarsi protetti da copyright dell’autore e non possono essere distribuiti o ripubblicati senza autorizzazione preventiva. Le foto pubblicate a sostegno di post, se non personali, sono state ricavate dalla rete. La fonte, quando possibile, viene citata.

96 risposte a “Chi sono e cosa voglio fare

  1. Zimo

    Che ppalle, anche tu un blog. Ma dove trovi il tempo…
    Il problema è che sono curioso e ora mi toccherà leggerti.
    Si può mettere la pubblicità di google sul wordpress?

  2. gianluca

    Ciao, sono Gianluca e sono napoletano. Sono sempre incuriosito dai napoletani che ci sono nel mondo e mi chiedevo se anche tu lo fossi (immagino di sì leggendo qua e la il blog). Cosa ci fai in India e quanti napoletani sono lì ???

  3. mimmo

    chi ti ha fatto la foto? solo Chiara è a fuoco…..

  4. Nello

    Fatta apposta, è lei la cosa importante. Sto ancora aspettando il disco con le foto che hai fatto tu…

  5. Nello

    Caro Giancluca, grazie dell’attenzione. Ovviamente sono napoletano e faccio il giornalista, come ho scritto nella presentazione. Da quest’anno siamo di meno, prima eravamo più napoletani, tanto che abbiamo fondato il Club Napoli New Delhi. Purtroppo ora ci contiamo sulle dita della mano, c’è qualche oriundo (salernitani, casertani e della provincia). Ma ci difendiamo. Continua a seguirmi anche attraverso le trasmissioni e, se ami Napoli, compra il film Fuoco Su di Me (leggi se vuoi la pagina relativa in questo blog). Ciao e grazie,
    Nello

  6. mimmo

    A proposito sono andato da blackbuster e ho chiesto il dvd di Fuoco su di me, ma per ora lo danno solo a noleggio. Mi hanno detto che forse tra qualche mese lo venderanno anche…

  7. gianluca

    Ciao Nello, sono ancora Gianluca, anche io sono giornalista. Collaboro con il Mattino e vorrei proporre un pezzo su di te, sulla tua vita, su quello che stai facendo in India e naturalmente sul club Napoli di Nuova Delhi. Pensa che nei giorni scorsi ho fatto un pezzo sulle suore di Madre Teresa di Calcutta che operano a Napoli. La superiora à una irlandese, arriva da Cork, la città di Michael Collins. Altro tipo di rivoluzione la sua. Non vorrei tediare gli altri partecipanti al blog con queste richieste personali. Se sei d’accordo io propongo il pezzo al giornale e magari ci scambiamo delle mail private. Poi il pezzo va sul blog, chiaramente….
    Ciao e grazie, Gianluca

  8. Nello

    Caro Gianluca, grazie dell’interesse, ma credo di fare solo il mio lavoro, niente di tanto speciale che meriti un articolo. Per dirla con le parole del compianto Merola, “io so’ carne ‘e maciello, so’ emigrante”. Come tale non da additare ad esempio o da celebrare, perchè mi sarebbe piaciuto fare quello che faccio qui a casa mia, nella mia Napoli. Tra l’altro a Il Mattino mi conoscono bene: ho lavorato con loro per anni e ancora adesso scrivo sulle pagine degli esteri.
    Ti mando comunque una mail, così puoi contattarmi quando vuoi.
    nello

  9. mimmo

    Addirittura un pezzo su il Mattino su di te…..
    Che dire, puoi ricordare un tuo famoso pezzo ante mattino, “il dagherrotipo Torrese”, esempio di vero giornalismo e di celebrazione di un artigiano dell’immagine che non se lo merita.
    Comunque se fai il bravo ti mando la foto dello “Stallone di Casoria”, conosciuto alle selezioni dell’Isola dei Famosi che ho seguito per “Visto”. Una vera apoteosi!!!!!!

  10. Nello

    Come dimenticarsi del dagherrotipo torrese?. Mi valse dal buon vecchio Peppe Sbarra il giudizio “quello è geniale”. mandami le foto della presentazione del film, piuttosto.

  11. mimmo

    Se mi dici come lo faccio volentieri

  12. Caro Dott. Del Gatto, mi chiamo Angelo M. D’Addesio, sono un collaboratore di politica estera per diverse riviste e quotidiani on line.
    In che modo riesco a contattarla per proporle un’intervista sulla situazione politica ed altro relativa al Pakistan da inserire sul mio blog di politica internazionale? Spero naturalmente che sia d’accordo e che voglia dargli un’occhiata (al blog) ed in ogni caso (anche negativo) mi faccia sapere.
    Molto bello il suo blog, soprattutto perché parla di una delle tante zone interessante ma troppo dimenticate dal mondo. Cari Saluti.

  13. emanuela

    cugino, come promesso il tuo blog l’ho visitato..e lo farò sicuramente spessissimo, ogni volta che sarò on line… a parte l’opulenza della variegata ricchezza contenutistica ( non per niente siamo cugini!!!hehe) è comunque un modo per sentirsi più vicini…
    ps maradona te lo lascio passare solo perchè il tuo blog mi piace un casino ;p !
    pps stanotte penso a cosa mandarti,ok?

    Spero di sentirti presto su msn, così mi fai vedere con la cam quella incantevole creatura che (stranamente ;p)hai contribuito a generare. Naturalmente scherzo..buon lavoro!!

    Baci,manu

  14. sergio

    Perfetto … sei un grande papà, ma di fianco si vede una randissima mamma.

    Vi aspettiamo per un abbraccio dal vivo

    a presto su skype o messenger

  15. sergio

    ho mancato una g…

  16. sergio

    In India si pratica lo yoga ?

  17. Rudy

    Ciao Nello!
    Sono un ragazzo di 29 anni di Treviso. Ho bisogno di un’informazione. Sto valutando l’ipotesi di fare un master in filosofia in un’università indiana. Le borse intergovernative prevedono un assegno mensile di 4800 rupie e un assegno annuale di 9000 rupie. Morirei di fame o riuscirei in qualche modo a vivere con questi soldi?
    Grazie
    Rudy

  18. Nello

    Caro Rudy, ti dico solo che alla mia cameriera do 8000 rupie al mese… fai un po’ tu i calcoli.
    Dipende in che città devi andare. A Delhi per dormire in una stanza con altra gente (internazionali) paghi mediamente 10000 rupie al mese (da 8000 in su, comunque). Puoi trovare anche a meno, ma devi avere un foooooooooooooooorte spirito di adattamento. A parte Mumbai (che è più cara di Delhi) nelle altre città la vita costa molto meno e con quei soldi potresti farcela. Fammi sapere in che città e io ti do qualche dritta.
    Ciao.

  19. Rudy

    Grazie Nello!
    Ti sarei molto grato se riuscissi a darmi qualche dritta.
    Per la città, posso sceglierla io. Basta che ci sia una buona università. Io avevo guardato proprio Bombay, perchè organizzavano un master in filosofia, aperto anche a chi a lauree affini, come ad esempio nel mio caso con scienze della comunicazione. Ma mi va benissimo anche qualsiasi altro posto, anzi molto meglio se è un posto tranquillo, meno caotico.
    Quello che vorrei fare nella vita è studiare filosofia, facendo confronti tra quella occidentale e orientale. Dopo la laurea a Padova, in comunicazione di massa, con una tesi in tecniche del cinema su Kiarostami, mi sono specializzato in editoria con uno stage alla Neri Pozza come editor. Se in caso li’ ci può essere qualche possibilità di lavoro per me, ma dubito, fammi sapere. In ogni caso se puoi chiedere a qualcuno che è dentro l’ambiente universitario dove potrei andare a studiare filosofia, mi faresti un grosso favore.
    Grazie di tutto ancora e complimenti per il tuo lavoro!

  20. STefano

    Ciao Nello sono Stefano il Maldiviano……ricordi?
    Scusa il mio silenzio ma… non ho scuse. Il tempo vola ed è sempre poco.
    IO sempre spola tra casa Maldive e casa Italia…non cambia mai nulla. Quando ci verrai a trovare?
    Non participero piu alle prossime edizioni Vinitaly India…non ci credo tanto…è un mercato in mano a pochi che cercano di pestarsi i piedi a vicenda, e poi la burocrazia è sempre complessa.
    So che hanno ridimensionato i dazi che 2 anni fa erano al 250% …ricordi? Hai novita a questo proposito.

    Complimenti per il bloc e …complimenti che riesci a trovare una parola per tutti.

    India. Ci tornero un giorno…..
    Ti aspeto per una chiacchierata dal vivo…a casa Maldive questa volta. Stefano

  21. Nello

    Caro Rudy,
    non sono molto esperto di università indiane, nel senso che so che la Delhi, la JNU e la Benares Hindu University, l’IIT sono fra le migliori, ma non so consigliarti quale scegliere.
    Io mi sono occupato all’Orientale di Napoli delle materie di cui parli, ho studiato filosofia orientale e occidentale, l’Orientale in questo è un’ottima scuola. Perchè venire in India? Napoli non ti interessa? hanno ottimi programmi per Master e dottorati. L’Orientale di Napoli da un vita è il tempio della cultura orientale in Italia, come Venezia. L’unica cosa che posso consigliarti per scegliere bene, è di contattare l’associazione Italindia dell’Univesrità di Torino. La trovi sui gruppi di Yahoo. Il suo fondatore, il professore Michelguglielmo Torri, è tra i più illuminati studiosi dell’India e la lista potrebbe aiutarti a trovare la migliore soluzione per te. Altrimenti, mandami una mail (indonapoletano@gmail.com) e io provvedo a girare la tua richiesta alla lista.

  22. Nello

    Caro Stefano, Marianna io e Anna CHiara non vediamo l’ora di tornare alle Maldive. Ti avviseremo sicuramente. Intanto per la questione del vino, hai ragione, non ne vale la pena. Se da un lato è vero che hanno azzerato i dazi, dall’altro hanno imposto più tasse per cui ora l’importazione è ancora più costosa di prima, per cui…
    speriamo di vederci presto. Anzi: perchè non ci apriamo un nostro risorante da qualche parte sul mare? pensaci.

  23. vilam

    Sono offeso neanche una foto dove ci sia io…

  24. Nello

    Caro Vilam,
    sai che non ne ho neanche una? ho cercato in giro, niente. Anche Ciuciu si è offeso, e me ne ha spedita una. Se ce l’hai, mandamela.

  25. Domenico

    Caro Nello, cara Marianna e bellissima Chiara (per fortuna ha preso dalla mamma!!!!).
    Che nostalgia rivedervi e sentire parlare dell’India. Ho lasciato un pezzo di cuore in India e per dirti la verità dopo tre mesi che sono rientrato non riesco ancora ad adattarmi bene ai ritmi italiani. Forse a Delhi le giornate avevano 40 ore e le ore 100 minuti!!! Chissà! Sta di fatto che la frenesia europea non fa per me. (vedrai dall’orario a che ora sto postando sigh). VOGLIO TORNARE IN INDIAAAAAAA. Ciao e buone feste a tutti

  26. mystream

    grazie…
    assaje assaje

  27. Bruno Piacentini

    Caro Nello,nel novembre 2006 siamo stati,Silvana-mia moglie- ed io, in Rajastan e India del Nord e le tue spiegazioni ci hanno affascinato.Stiamo pensando di andare nell’India del Sud -itinerario classico-in marzo 2008.Per caso sarai da quelle parti in quel periodo?Saremmo contentissimi di poter avere di nuovo le tue spiegazioni.
    Cordialità.Bruno.
    P.S. Complimenti a tua moglie e a te per l’erede!!!!

  28. rocco

    Ciaoo…stò cercando di sviluppare un sito web – blog di recensioni di film,serie tv e videogiochi e altro…
    ti và di fare uno scambio link nel blogroll?
    il sito web è http://www.rapiditaliashare.net
    grazie e a presto

  29. ale

    Ciaooo,stò cercando di sviluppare un blog giornale in cui gli articoli sono scritti dai blogger WordPress (o al limite se non hai tempo posso scriverti io un’articolo prendendolo dal tuo blog e rimandandolo al tuo blog…).
    Avrai pure la possibilità se vuoi di crearti una tua categoria chiamandola col nome del tuo blog dove inserire i tuoi articoli.
    Il blog giornale nasce con l’intento di dare maggior visibilità al tuo blog e alla gente che cerca in rete la possibilità di trovare articoli di maggiore qualità in un’unico posto (visti i migliaia di blog che nascono ogni giorno…).
    Se ti và uno scambio link col blog giornale contattami pure.
    ti ringrazio anticipatamente e a presto
    http://www.giornale.fm

  30. Complimenti! Ti ascolto spesso a PD o R3M, ma adesso che so che sei tifoso del Napoli, ti leggerò e ascolterò con altro orecchio.

    Gennaro Carotenuto

    Giornalismo partecipativo

  31. rufusroma

    ciao indonapoletano è stato un piacere per me conoscerti in Mistero, oggi sto guardando il tuo blog con interesse di un bambino per il momento ti faccio i miei complimenti e un grazie
    Rodolfo

  32. ciao! ti ho trovato per caso, cercando informazioni su delhi. sto traducendo un bel romanzo ambientato in india, almeno in parte, e mi ritrovo spesso a frugare in rete… tornerò a leggerti!
    un saluto dalla svezia, dove ha appena smesso di nevicare,
    giusi

  33. ciao Nello,
    trafficanto in internet ho trovato il tuo blog..
    molto interessante…

    volevo dirti che sono spesso a Delhi per lavor0 ( un piccolo tour operator che organizza viaggi in India in modo un po’ speciale… vedi sito http://www.passaggioinindia )

    volevo dirti; mi farebbe piacere in uno dei miei prossimi soggiorni a Delhi se andassimo a fare una passggiata ai lodi garden o a cena in un bel posto perchè vorrei parlarti riguardo un progetto che insieme ad altri due miei amici indologi stiamo scrivendo….

    che ne dici?

    alberto

  34. Ciao indonapoletano,
    mi chiamo Giuliano e son rISOnapoletano.. in quanto cresciuto nelle risaie vercellesi e di padre napoletano :-) Complimenti x il blog che trovo molto interessante.. siccome mi aspetta il mio primo bel viaggio in india di 3 settimane ad agosto, con la mia metà, biglietto roma – new delhi e ritorno fatto già da un mese e guida lonley planet in tasca, vorrei qualche suggerimento di massima da uno come te che ci vive da un po’, sapere cose come secondo te se pensi che potrò/correrò rischi a visitare Jaipur ed il Rajastan in generale.. e/o che zone suggerisci visitare/non visitare.. insomma un paio di consigli sarebbero proprio benvenuti visto l’alto livello di ansia già natomi leggendo sulle guide le varie profilassi necessarie anti-malaria, anti-tetanica ecc ecc.. a cui non badavo molto ma che mi è poi salito molto dal giorno dell’attentato.. non tanto per me che mi so’ adattare abbastanza bene quanto per la mia “lei”..
    Grazie.

  35. Nello

    Caro Giuliano,
    il primo consiglio che posso darti è… lascia tua moglie a casa. Scherzi a parte, Jaipur ora è tranquilla. Il fatto che abbino colpito a metà maggio, quando cioè non ci sono turisti stranieri, è sintomatico del fatto che era per impaurire tutti. Che l’India sia pericolosa, non è una scoperta. Bombe vengono piazzate ovunque. Ti sconsiglio di frequentare luoghi affollati durante le festività: il 14 agosto è festa nazionale. Io me ne starei fermo. Per l’itinerario, bhe, dipende da quello che ti piace, che tempi hai, come ti muovi. Contattami alla mail e scrivimi quello che pensi di fare e quello che vorresti. Vedrò di aggiustare il tiro.
    p.s.: con che voli? non c’è più il diretto da roma.

  36. Ciao Nello, sono Paolo, un neo-indo-salernitano. Da tre settimane sono a Gurgaon e ci restero’ per almeno 2 anni. Ho letto nel tuo blog che esiste una piccola comunita’ di campani e mi farebbe piacere aggregarmi se possibile. Lavoro nel gruppo Bharti ed ho l’ufficio in una delle torri dello Unitech Cyber Park, qui e’ tutto nuovo per me e mi sto dando da fare per trovare una casa prima che la mia “truppa” mi raggiunga alla fine di Luglio. Sentiamoci! Grazie.

  37. Ciao indonapoletano!
    Grazie 1000 x i consigli.. in effetti mia moglie la lascerei a casa volentieri h hah ah a ..scherzi a parte; volo con aeroflot :p ho sentito che ritarda in media 9 ore a mosca x lo scalo :p ma x 6oo euro a/r aspetto pure! :-) avrei un’altro consiglio da chiederti, siccome mi son comprato la lonely-planet dell’india del nord e me la sto’ studiando x bene (900 pag) mi chiedevo.. un viaggio come questo vorrei farlo con una macchina fotografica, che non ho, magari bellina e un mio amico me ne venderebbe una usata (spero usata bene) sui 300 euro.. così mi son chiesto: “..ma se la compro in india non mi conviene forse? si trova?”

    PS: Scusa ma non trovo la tua email personale nel blog.. la mia è giuliano_bausano@hotmail.com

  38. Manuela Lo Conte

    Salve, sono una studentessa di lingua e cultura hindi, appassionata, direi sino all’esasperazione, dell’India.
    Da tre anni, non posso evitare di fare le valigie per qualche mese e recarmi a zonzo per questa “strana” terra. L’ultima volta mi ci sono trattenuta per 7 mesi, grazie ad una borsa di studio…purtroppo ho vissuto ad Agra, uno dei posti “peggiori” che sino ad ora abbia visto in India!! cmq, sono sopravvissuta, e l’India, dopo soli 3 mesi, mi manca già da morire..
    Ora sto studiando per la specialistica a Torino, dopo essermi laureata alla triennale a Napoli. Il mio sogno è di trasferirmi in India, trovare un lavoro lì o aprire una attività…Delhi mi piace tantissimo, tutta quella confusione, i sorrisi della gente, gli odori pungenti, il traffico assordante..ma anche i circoli culturali, le mostre d’arte, i ristorantini chic, insomma tutto quello che si cerca è lì, in una città.
    Sono interessata, da circa un anno, alla realtà degli Hijras, il terzo sesso dell’India, e vorrei raccogliere materiale per scrivere la mia tesi su di essi. ho già fatto delle indagini a riguardo, a Udaipur e dintorni, ma tornerò presto per approfondire. Mi può dare qualche consiglio?
    grazie mille!!! saluti manuela

  39. Nello

    Cara Manuela,
    una delle comunità di hijras più importanti è nella zona del trans Yamuna, nei sobborghi di Delhi, ma è molto difficile entrarci. Di altre non ho conoscenza diretta anche se so che ce ne sono diverse. Credo ci sia anche una grossa letteratura in materia.
    Fatti sentire, ciao,
    nello

  40. Urby

    Ciao Gianluca,
    siamo due ragazzi napoletani in procinto di partire per l’India.
    Stiamo cercando di capire come muoverci e stiamo leggendo così alcuni blog che parlano di monsoni e uragani.
    Non riusciamo tuttavia a capire come sia la situazione attuale.
    Visto che tu abiti lì, magari potresti darci un’idea.
    Grazie mille!
    Urby & Hobbes

  41. Nello

    Urby & Hobbes,
    se leggete i blog e cercate le informazioni così come avete fatto sul mio, sfido che non trovate le notizie. Mi chiamo Nello e non Gianluca!
    Detto questo, che tipo di informazioni cercate? Sapete che l’India è un continente vastissimo? di quale area parlate? dove volete andare? avete dato un’occhiata, se i vostri sono timori sulla sicurezza e affini, al sito viaggiare sicuri del ministero degli esteri? In ogni caso fatevi sentire qui.
    Nello (e non Gianluca)

  42. Matteo e Vincenza

    Salve. Abbiamo intenzione di andare a Delhi dal 20 novembre al 15 dicembre.
    Navigando in Internet abbiamo trovato questo blog, e abbiamo pensato di chiedere direttamente a uno che a Delhi ci vive qualche informazione base……. :)

    Vorremmo sapere, innanzitutto, com’è il clima in quel periodo: dicono che dovrebbe essere freddo ma soleggiato….ma freddo come?

    Oltre ai vaccini obbligatori, è necessario farne degli altri?

    Dove ci conviene alloggiare ? (sai, noi siamo un pò randagi, ci piace conoscere i veri usi della gente comune e vivere a pieno contatto con loro)…Vorremo evitare posti molto turistici e costosi, i luoghi chic e snob….ma contemporaneamente stare in luoghi ragionevolmente sicuri. E’ possibile questo connubbio?

    Abbiamo trovato dei voli da Roma (via Londra) che costano circa 500 euro a testa, andata e ritorno…..
    Dato che viviamo in Sardegna, abbiamo provato a cercare direttamente dei voli da Londra per Delhi, ma non riusciamo a trovare nulla alla portata delle nostre tasche….. Trovare un volo da Londra o da Madrid sarebbe per noi ideale, visto che con le compagnie low cost i biglietti Cagliari-Madrid o Cagliari-Londra sono davvero economici (30-40 euro a testa A/R)
    Hai qualche consiglio da darci in proposito?
    Conosci qualche percorso e/o compagnia aerea che ci permetta di spendere un pò meno?

    E dopo essere stati così sintetici e concisi…. ahahahaha!….
    ti ringraziamo calorosamente della pazienza che devi aver avuto per leggere sto romanzo di domande…

    Ciao, e grazie!

    Vincenza e Matteo

  43. Nello

    Salve, cercherò di essere conciso per non tediare anche gli altri. Nel caso abbiate altre richieste, mandatemi una mail, vedrò quello che posso fare.
    1) clima: in quel tempo è ottimo, si viaggia da 15 a 25 gradi normalmente.
    2) nessun vaccino per l’India è obbligatorio, ma è obbligatorio stare attenti a quello che si mangia e si beve. Vaccini contro dengue, chikunguya, malaria, non esistono, per cui…
    3) Il luogo più economico a Delhi è Parganji, nei pressi della stazione. Ci vanno tutti quelli che viaggiano da soli, con i sacchi a pelo. Un altro posto buono è Manjula tika, il quartiere tibetana, ma è molto a nord. Per il resto, Delhi è molto cara. Gli indiani sono talmente tanti che avrete modo di stare con loro. Non so se vi conviene, oramai sono moltissimi quelli votati al turismo o comunque ai soldi. A meno che non andiate nel villaggio più sperduto in India, il contatto non sarà mai al di fuori del turistico (almeno come lo intendo io). Per la sicurezza, questo tipo di sistemazioni non assicurano sicurezza, per cui, pensateci. Basta stare attenti. Fino ad ora, però, le bombe le hanno messe nei quartieri poveri, non in quelli ricchi.
    4) So che le compagnie più economiche sono quelle che attraversano ilk medio oriente, tipo Kuwait o Turkish. Aeroflot è un’ottima scelta. Altrimenti le compagnie dell’est ex sovietico (Uzbekistan e similari). Da Londra, Virgin Atlantic, Jet Airways (anche da Bruxelles), Ethiad (anche da Milano), British, Air India.
    Nello

  44. Complimenti per il blog e auguri per il tuo lavoro

  45. Silvestro

    Ciao Nello, ma non è che è tutta una manovra per aprirti un’agenzia di viaggio???
    Ho scoperto da poco il tuo blog, così come la tua amicizia con il mitico dagherrotipo torrese, cosa che ti fa onore…
    In bocca al lupo per tutto e auguri ritardati per la nascita della bimba.
    Io, come vedi dalla mail, sono alla Regione Lazio, ufficio stampa. Un concorso un tantino + serio di quello che facemmo insieme a Teramo, ricordi?
    Mi associo alla protesta di Vilam: una sua foto me la aspettavo…

  46. Daniela

    Ciao!
    Volevo solo mandarti un saluto. How are you? E la famiglia?
    Mi piace il tuo blog. Ho ora un Facebook dove ho messo varie foto. Vuoi essere mio amico?

  47. Nello

    Sure, fatti sentire, mandami una mail con tutti i dettagli.

  48. emilio di marzio

    blog intelligente, colto e utile e scritto da persona apparentemente simpatica…mi trovo qui per caso, sono napoletano anch’io e ti faccio i miei complimenti! abuserò delle notizie che mi dai! Emilio

  49. Nello

    Grazie per i complimenti. Ti assicuro che sono simpatico o, almeno, mi atteggio a tale ;-).
    Grazie ancora e continua a seguirmi.
    Nello

  50. Nello

    Caro Silvestro solo oggi leggo il tuo commento perchè era caduto tra gli spam. Sono contento per te, fatti onore. Un concorso più serio di Teramo era semplice da fare, quello era davvero una farsa. Ho deciso di non mettere una foto di Vilm per due motivi: non ne ho e non voglio abbassare il livello estetico del blog.
    Un abbraccio,
    nello

  51. azorka

    Ciao Nello, da qualche settimana ho scovato il tuo blog e leggo con interesse e quello che scrivi, condividendo le tue idee. Così vorrei chiederti un consiglio: sabato io e la mia compagna arriveremo a delhi per un viaggio di un mese, il secondo in terra indiana. L’itinerario non è del tutto definito ma in principio (inizi di agosto) l’orissa era una delle tappe. Poi è arrivato l’agosto caldo (non per il clima ma per i fuochi) e io leggendoti e discutendo con altri mi sono fatto l’idea che, nonostante il baccano mediatico, la situazione in orissa non è diversa da molte altre che però non arrivano sino in europa.
    Il caro sito viaggiare sicuri dice di non fare viaggi in orissa, ma francamente sconsiglia quasi quattro quinti dei viaggi in tutto il mondo!
    Al di là dei luoghi che visiterò (ho un timbro per il sikkim quindi sicuramente sarò in zona) mi piacerebbe conoscere qualcuno con cui poter discutere di queste cose senza che si cerchi di rifilarmi qualche escursione con cugini o simili! Come si fa? Ciao, magari ci incrociamo a delhi :)

  52. Nello

    Grazie epr i complimenti. Per l’Orissa in parte è come dici tu, anche se in questo periodo la gente li è particolarmente incazzata per tutta una serie di questioni. E ce l’hanno particolarmente con gli italiani. Se proprio devi andare, fai attenzione. Tutta l’india è pericolosa. Non è più il paradiso di un tempo. Hanno messo una bomba nel mercato dove faccio io la spesa a Delhi uccidendo 70 persone. Così a Jaipur, Ahmedabad, Bangalore. Buono il Sikkim, basta che tu sia sicuro che hai il permesso valido, perché normalmente te lo chiedono ogni 100 metri. A volte i cugini sono molto utili. Non capisco cosa mi chiedi per la questione delle discussioni, ma sarò lieto di condividere idee su questo blog. Non perchè non ti voglia vedere qui, ma perchè è un periodo nel quale viaggio moltissimo.

  53. azorka

    Ti ringrazio molto Nello, credo (mi auguro) che allora l’orissa sarà per un’altra volta.
    Incrociarci a delhi era una battuta, anche se pahar ganj (dove è esplosa la bomba no?) è dove alloggeremo, anche se per poco tempo. E’ un posto incredibile… come del resto l’India in generale.
    Spero questa volta di poterci capire qualcosa di più della gente indiana e della loro cultura, la prima volta che sono venuto è stata una specie di esplorazione senza fiato, come sott’acqua, tutto troppo e troppo alla svelta! E’ proprio vero che ci vorrebbero ALMENO due tre mesi…
    La prossima volta ti scriverò da un internet point a 56 k, ciao! simone (azorka)

  54. Monica

    Ciao Nello,
    mi ha dato i tuoi riferiemnti Gianni Colucci del Mattino, a cui ho parlato dell’evento che – come Confindustria Salerno – abbiamo organizzato per lunedì poomeriggio, 29 sett (ore 15.30), “India: opportunità di business per le imprese”. Si tratta di un seminario di presentazaione, per le aziende, del Paese e delle possibilità di collaborazioni, commerciali ed industriali, con questo mercato.
    Gianni ci suggeriva di sentirti, per segnalarti intanto l’evento e verificare anche insieme la possibilità di un tuo breve intervento, una tua testimonianza, nel corso dei lavori, in videochiamata (hai la possibilità di ricevere una videochiamata?). Poi ti fornisco tutti i dettagli sul programma del seminario. Ti lascio il mio indirizzo e-mail:
    m “punto” decarluccio “chiocciola” confindustria.sa.it
    Ti ringrazio molto e attendo un tuo riscontro.
    Monica De Carluccio

  55. provengo dal blog amico pastaenepal,che ti ha segnalato,già dalla foto mi sembri uno spasso adesso passo a leggere i tuoi post

  56. ma che belle foto, tu hai un viso aperto sia per sorriso e con gli occhi penetranti ed intelligenti,che dire delle foto di famiglia,siete tutte e 3 belli poi anna chiara è una chicca.Mi hai fatto sghignazzare di gusto con i tuoi didascalici autocommenti ! ciao

  57. scoperto oggi!
    ti seguirò assiduamente!

    namaste

  58. Nello

    Cara Sonia, grazie, ho visto anche il tuo blog, molto interessante. Abbiamo molte cose in comune, come le letture. A parte quella di Rampini che non condivido. Ciao e grazie,
    nello

  59. Monica

    Carissimo Nello,
    voglio lasciare anche sul tuo blog un “grazie per la testimonianza” in audio conferenza al nostro Seminario sulle Opportunità di business in India, lo scorso 29 settembre.
    L’ “uditorio” ha gradito molto e anche la formula ha conferito dinamicità all’evento.
    Grazie anche a Gianni Colucci – lo ringrazio qui perchè non è venuto al seminario! – per il suggerimento e il contatto creato.
    Spero ci saranno altre occasioni per collaborare.
    Un caro saluto,
    Monica

    PS Abbiamo scoperto che molti imprenditori ti conoscono per “Pianeta Dimenticato”!

  60. Nello

    Cara Monica,
    grazie, è stato per me un piacere parlare con voi. Sono a vostra disposizione anche per incontrarci da vicino sia in Italia che in India. Continua a seguirmi sul blog come pure a Pianeta Dimenticato. Ma anche a Sportlandia su Radio 1 e a Radio3 Mondo su Radio3.
    Grazie ancora,
    nello

    p.s.: gianni non sarà venuto, ma ho letto un trafiletto su Il Mattino a riguardo del convegno

  61. Monica

    Magari risuciremo a portare qualche imprenditore in India, chissà! Ti aggiornerò sugli sviluppi delle aziende interessate, che hanno preso parte ai lavori del seminario.
    Anche “La Città” del 1 ottobre ha ripreso il nostro comunicato stampa con un trafiletto sul seminario.
    Cari saluti
    Monica

  62. Valeria

    Ciao Nello,

    mi sono appena imbattuta nel tuo blog. E mi sono incuriosita. Ho visitato anch’io l’India per un pò di tempo e, ovviamente, me ne sono innamorata. Mi farebbe piacere scambiare esperienze, idee e consigli. A presto,
    Valeria

  63. marilù

    un napoletano in India… il mio sogno!
    non ci sono mai stata in India, ma ho letto tutto quello che c’era da leggere, ascoltato i racconti di tutti i fortunati che hanno visto quella splendida terra!

  64. Interessante il tuo blog…indonapoletano…Io invece sono “romenapoletana” :-))
    Complimenti!

  65. Settipani Daniele

    Ciao Nello!

    Sono Daniele il datore luci siciliano dell’Opera in Piccolo. Anche se vivi a Delhi ti ho subito pensato e ho pensato che era bello mandarti un saluto. Credo tu adesso sia lì in Mumbay, o magari no. E io che ho pensato quando ci sono stato ” però islam e altre religioni convivono benissimo!” Evidentemente c’è sempre chi cova sotto sotto, io sono sconvolto.
    Saluti affettuosi a te, Marianna e la piccola!

  66. azorka

    Ciao nello.
    Sono tornato ormai da più di un mese dall’india e tu sei il mio ‘contatto’ abituale per ritornare lì ogni volta che ne sento la mancanza (abbastanza spesso devo dire).
    Vorrei chiederti una cosa: forse mi sono perso io dei pezzi, ma mi sembra che non hai minimamente accennato a ciò che sta succedendo a mumbai. Come mai?
    Mi piacerebbe capire cosa ne pensi, a me sembra una cosa come sempre terribile, ma in più questa volta ho l’impressione che la notizia ci sia arrivata in maniera oscura, frammentaria. Questo è vero spesso in casi di attacchi terroristici, però tuttora non si capiscono molto bene le dinamiche, chi è morto, chi sono questi animali, che tipo di rivendicazioni ci sono state. Non so, forse non mi sono documentato a sufficienza (soprattutto ansa in rete) però…
    con stima, simone

  67. ALOK

    Signor Nello,
    ciao!
    Mi chiamo Alok, e sono della nazionalità indiana. Da ultimi sette anni vivo in italia e sto lavorando regolarmente come un dipendente. sono laureato in india e penso di conoscere bene la lingua italiana. dopo tanti anni ho deciso di tornare e lavorare giu’ in India. Sto in cerca di lavoro con delle ditte o delle persone italiane che pensano di aprire o che c’l’hanno già un un’attività in india.

    saluti

  68. Matteo

    Ciao Nello,
    io e la mia ragazza siamo innamorati dell’india. quest’anno volevamo fare un giro india del sud fra natale e capodanno. Ora però la situazione sta andando malino dopo gli attentati di Mumbai. Ci piacerebbe comunque partire ma questo clima di incertezza ci mette paura. Tu cosa ne pensi dello stato di sicurezza attuale? nel sito della farnesina parlano di situazione “a deteriorarsi “. Ciao!

  69. Nello

    Carissimi, la situazione sulla sicurezza dell’India è sempre la stessa. Da undici anni per gli attentati sono morte 12 persone al giorno, per cui… Io sono stato in India anche subito dopo gli attacchi al parlamento indiano del 2001. Sono stato in viaggio per il paese con zaino e sacco a pelo insieme a mia moglie. La situazione è sempre la stessa. Si può viaggiare, ma stare molto attenti, evitare luoghi affollati, evitare di girare di sera. Evitare di bere quando qualcuno offre qualcosa. Oggi scrivo un post a riguardo, leggerai, Ciao e buon viaggio.

  70. Nello

    Anch’io cerco lavoro, per cui non posso aiutarti. Ti auguro ogni bene e molta fortuna. Un consiglio: rinverdisci un po’ l’italiano, evita di parlare come gli italiani quando parlano con gli stranieri che parlano italiano.

  71. Ciao Nello!

    Chissà se ti ricordi di me… Ci siamo conosciuti alla serata della Ferrari al Taj, remember? Abbiamo parlato anche del mio collega Antonino, tuo omonimo/mezzo parente.

    Bel blog, complimenti! D’altronde, tu sei un professionista, non come il sottoscritto… Mettero’ il link al tuo blog sul mio (http://fabiolucheroni.wordpress.com/), che ti invito a vedere, anche per graditi consigli e suggerimenti vari.

    Un caro saluto e a presto!

    Fabio

  72. Marco Quaranta

    Ciao Nello,
    sono Marco Quaranta, ti ricordi di me? Facevo parte del gruppo degli animatori del GIO.CA dei PP Scolopi ed ero nel gruppo di P.Mario Taurino a Napoli. Ho letto di te sul giornale del SETEM e sono davvero orgoglioso di averti conosciuto. E’ incredibile pensare a dove sei e quello che fai, sono davvero felice per te! Un abbraccio alla tua famiglia e auguri di buone feste.
    M40

  73. Nello

    Caro Marco, come si fa a dimenticarsi di te? Mi fa piacere ritrovarti seppure in maniera solo telematica.
    Teniamoci in contatto.
    nello

  74. azorka

    Ciao nello, buon natale.

  75. ciao Nello,
    grazie x l’invito su Facebook: veramente interessante il tuo blog.
    Spero di incontrarti di persona quando torni a Delhi, intanto faccio gli auguri di uno splendido 2009 a te e alla tua famiglia.
    A presto.

  76. marcorestelli

    ciao Nello, ti leggo da molto tempo, visto che faccio parte della mailing list di Italindia, ma è la prima volta che entro nel tuo blog. Interessante, ma lo spaevo, visto che leggo regolarmente i tuoi interventi. Io sono un giornalista e un indologo..ti dice niente l’accoppiata? Ho un piccolo blog, aperto da poco, dedicato all’amore della mia vita: l’Asia, il continente in cui viaggio da 25 anni, sia per lavoro, sia per studio, sia per passione. Mi farebbe piacere se gli dessi un’occhiata. E magari ci linkamo se ti va…
    un caro saluto da Marco, indomilanese

  77. marcorestelli

    …..e siccome sono scemo, non ti avevo detto qual è l’indirizzo del blog: milleorienti.wordpress…..
    ciao
    l’indomilanese

  78. chandra vali

    Ciao Nello (mi permetto di darti del tu),

    sono una laureanda alla facoltà di geografia.
    sono stata a Delhi 2 anni fa e mi sono innamorata di questa città. ne sono rimasta talmente colpita che ho deciso di scriverci su una tesi, che, in sintesi, tratta del cambiamento della capitale indiana dalla preistoria a oggi, facendo nell’ultimo capitolo un particolare riferimento agli slums presenti in città e la prossimità tra quartieri residenziali e baraccopoli. ho, però, un grave problema che consiste nella difficoltà di trovare dati sulla collocazione di tali slums sul territorio urbano. dato che tu vivi li da 4 anni, e che conosci i quartieri della città sicuramente meglio di me, potresti aiutarmi? te ne sarei davvero grata qualsiasi informazione, anche piccola, può essermi di grande aiuto.
    grazie,
    Chandra Vali.

  79. XXX

    caro Nello,
    una volta…eri piccolo…e anche io…si passeggiava lungo il mare di sera…e tu dicesti ad una ragazza che camminava con te…e davanti a me che ero con un altra…me lo ricordo perchè me lo hai raccontato subito dopo…beh,le dicesti che suo padre era un ladro perchè aveva rubato due stelle dal cielo per metterle ai suoi occhi…caro Nello…ti ricordi?…spero stai bene in india con la tua bella famiglia…e spero ci rivediamo prima o poi…anche se io non credo avrò il coraggio di venire in india…quanto siamo cresciuti eh!?

  80. Ivano

    Salve, leggo da poco ma con attenzione il suo blog e lo trovo molto interessante per giunta è napoletano come me e questo non può farmi che piacere, sapere di conpaesani che fanno carriera!
    Vengo al dunque sono un giovane studente di cinese e attualmente frecquento un master dove studio anche l’hindi e la cultura dell’india. Cì è stato chiesto un lavoro dove descriveremo qualcosa a nostra scelta sull’India. Volevo chiederle se ha da propormi qualche argomento interessante e originale che posso sviluppare. Sono accorto di idee e purtroppo conosco ancora molto poco dell’india (e dato che i classici temi sono stati già scelti…) forse lei potrebbe suggerirmi qualcosa.
    La ringrazio enormemente, saluti.

  81. ilaria

    ciao!sono anche io un pò indonapoletana sai?nel senso che sono napoletanissima ma ho il cuore indiano, perchè studio lingue e letteratura hindi all’Orientale(lo conoscerai…)purtroppo non sono ancora riuscita a venire in India, dato che sono ancora all’inizio della mia carriera universitaria e ho 19 anni…ma sono contenta di vedere che una persona della mia stessa terra abbia una passione così grande(e abiti…)per un’ altra terra che amo….beato te quindi! bellissimo vedere che hai una figlia davvero napoletanindiana!!spero di poterci riuscire anche io un giorno..un bacionissimo,
    ila

  82. Daniele

    Ciao Nello,
    mi chiamo Daniele e sono un ragazzo che e’ venuto a lavorare in India (Gurgaon)
    da 10 giorni per un periodo abbastanza lungo.
    E’ da tempo che seguo il tuo Blog e mi congratulo con te per l’ottimo lavoro che fai, e’ veramente uno dei blog piu’ colti e attenti che abbia mai seguito.
    Visto che sono qui da poco volevo chiederti qualche dritta su posti e momenti di aggregazione per noi Italiani a Delhi.
    Grazie e buon lavoro
    Daniele

  83. azorka

    Ciao, ma è vero che oggi a delhi c’erano 47 gradi??

  84. Nello

    anche di più (quelli che avverti, ovviamente).

  85. azorka

    Azz..
    Manco la granita!

  86. Lea

    ciao Nello,
    sono una studentessa di architettura, ti scrivo per avere informazioni su un architetto molto famoso a livello internazionale di Delhi, Raj Rewal, sul quale sto conducendo uno studio preliminare per la mia tesi di laurea.
    Mi sto occupando delle cosiddette social housing, una tipologia abitativa molto diffusa in questo paese, che però in Europa, fatta eccezione per la Spagna, non è un tema troppo sentito.
    Mi sto occupando di un complesso chiamato Zakir Hussain Co-operative housing, situato a New Delhi ma che purtroppo non sono ancora riuscita a localizzare. Magari tu puoi fornirmi qualche informazione in più (anche semplicemente fornirmi la sua posizione!) e con maggior facilità rispetto a me che mi trovo in Italia e che non è troppo sensibile su questi temi. Leggendo il tuo blog ho notato che la tua conoscenza di questo paese è davvero approfondita, perciò pensavo che magari per te è più facile reperire qualche informazione, immagino che non sia semplice nemmeno per te, ma sto cercando di smuovere mezzo mondo pur di ottenere qualche informazione in più su quest’opera.
    Ti ringrazio anticipatamente per la disponibilità.
    Buon lavoro!

  87. Ciao, ti andrebbe uno scambio link col mio blog Geekblog?
    grazie 1000! http://www.geekblog.it
    Claudia

  88. Ciao,

    Volevo segnalarvi che ho tradotto la notizia di Lu Guang, un fotografo cinese che ha mostrato la bruttissima situazione nel suo paese.
    http://www.zoomingin.net/2009/10/inquinamento-cinese-da-capogiro-immagini-scioccanti-e-non-adatte-a-chi-e-debole-di-stomaco.html

    Ho provveduto a tradurre le didascalie delle foto, molte delle quali raccapriccianti.
    La mia visibilità è bassa, volevo chiedervi se mi aiutate a farla conoscere.
    Grazie

    Maurizio

  89. Luca Manzo

    Ciao Nello,
    sono arrivato da poco a New Dehli e mi tratterro’ fino alla settimana prossima, sono qui’ per lavoro e sono solo.
    i farebbe molto piacere durante questa settimana che viene incontrare qualche napoletano.
    Saluti,
    Luca

  90. Luca Manzo

    Ciao Nello,
    sono arrivato da poco a New Dehli e mi tratterro’ fino alla settimana prossima, sono qui’ per lavoro e sono solo.
    i farebbe molto piacere durante questa settimana che viene incontrare qualche napoletano.
    Saluti,
    Luca

  91. marianna

    ormai i napoletani sono ovunque ed e bellissimo io nn ci sono piu a napoli ma quando sento parlare il napoletano mi sento a caso la campania e la piu bella reggione niente da dire kisssssss

  92. ciao Nello, sono Linda dalla Campania – ( un quarto salernitana, un quarto napoletana e mezza indiana) sono la presidente dell’associaizone Oltre l’Orizzonte onlus che lavora per l’India nel distretto di Tirunelveli – Stato del Tamilnadu. provvediamo a far vivere e studuare 50 bambini orfani e 30 ragazze. ero alla ricerca di notizie circa lo stipendio medio di un lavoratore indiano e per caso ho trovato il tuo blog, così mi sono incuriosita a leggere tutto quello che hai fatto. la prima cosa che ti invidio ( in senso buono naturalmente) è che vivi nella mia India. vedi il sito dell’associazione e semmai, in seguito, ti chiederò alcune informazioni circa il costo della vita indiana naturalmente se ti fa piacere. per ora ti lascio i miei più cari complimenti per la tua splendida figlia. auguri per tutto. anche noi siamo su facebook: oltre l’orizzonte

  93. verabollydance

    Namaste indonapletano, che sorpresa scoprire questo blog non ci potrai credere ma anche io sono di Torre del greco e studio da tempo a Roma danze del cinema indiano e da quest’ anno lo stò insegnando in varie scuole di Napoli e provincia e sono la prima in Campania….questa è la mia e mail (piavera88@gmail.com) se ogni tanto puoi aggiornarmi sul mondo del cinema che vivi in prima persona mi farebbe piacere, prima o poi verrò anche io in India…

  94. Cara Vera, purtroppo due anni fa mi sono trasferito in Cina. Speriamo di incontrarci da qualche parte.
    Nello

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...