Addio

La transizione è avvenuta. A malincuore abbandono la nave. Non ce la faccio a gestirne due, la Cina è grossa e impegna. Il blog rimarrà attivo, ma non rispondo ai commenti,s egnalazioni o email. L’India è purtroppo lontana. Come mi diceva sempre un mio amico di Benares, “tu puoi lasciare l’India ma l’India non ti lascerà mai”. E io rispondevo, “salutam ‘a soreta”.
Vi lascio con i consigli per la lettura. Abbonatevi e leggete quotidianamente il sinonapoletano di partecinesepartenopeo.wordpress.com. Mi fa simpatia e pare una brava persona. Saluti a tutti, Namastè.
p.s.: non leggerà ne i commenti ne le mail, per cui non vi aspettate risposte.

12 commenti

Archiviato in Diario indonapoletano

12 risposte a “Addio

  1. Ti giuro che mi e’ venuto il magone per un attimo… si chiude definitivamente un ciclo, nel bene e nel male. E pensare che ci siamo conosciuti proprio grazie a questo blog.

  2. Mi dispiace non leggerti più. Segui il tuo viaggio.

  3. Ciao grande Lello!

    Grazie di tutto e un grosso in bocca al lupo, per tutto.

    Ciaoooo

    Fabio

  4. Simone

    Arrivederci!

    Non si capisce Rampini come faccia a gestirsele entrambe…

  5. Nello

    @Simone: A sparare cazzate si fa in un attimo, caro mio.

    @Fabio: Ciao grandissimo, segui le avventure del sinonapoletano.

    @Enrico: mi sono solo trasferito un po’ più in la. Continua a seguire il viaggio…

    @Tuttoqua: non me lo ricordare, che ci siamo conosciuti per questo blog, ancora lo maledico:-). Come dicevo ad Enrico, mi sono solo spostato, aspettando che tu mi raggiunga.

  6. Marianna

    è vero, si è chiuso, almeno ufficialmente, un capitolo. Che per tanti motivi, umani ed affettivi, dubito però si chiuderà mai del tutto. L’India è un paese difficile certo e sarei ipocrita se dicessi che la rimpiango, perchè non è così. Nel posto dove siamo ora stiamo decisamente meglio. Ma bisogna dare a Cesare quel che è di Cesare: in India ci sono successe alcune cose fantastiche: in primo luogo negli anni “delhiani” è arrivata Anna Chiara (anche se di fatto è nata a Napoli), abbiamo conosciuto persone splendide, amici preziosi (la Tuttoqua family, Sandra e Anil e tanti altri che ora sarebbe lungo elencare..) che continuiamo (per fortuna) a frequentare…..insomma nel bene e nel mare l’India farà sempre parte della nostra vita…
    Namastè!

  7. Ma come, ti lascio per qualche giorno e tu lasci noi! Non si fa Nello.

    Mi spiace che il blog sull’India chiuda, con puntualità e precisione direi storica ci hai aggiornato sugli ultimi avvenimenti di una nazione che noi tutti, comunque, nonostante i suoi difetti amiamo.

    Ma ora che sei in Cina la mia stima e la mia curiosità ti seguono: io sono abbonata sin da subito all’altro luogo, lo sai, quando ancora non era neanche conosciuto!

    Addio e arrivederci di là.

  8. Caro Nello, auguri alla famiglia indo-, e ora sino-, napoletana. Quest’agosto, quando sarò in Ladakh, non posso chiamarti per prenderci un tè al confine indocinese, anzi al confine indo-sino-pakistano, perché non è ancora in vigore il trattato di Shanghai – versione asiatica di Schengen – sulla libera circolazione nella zona himalayana. (Se ne prevede l’apertura nel 2537, cioè più o meno alla nostra sedicesima incarnazione a partire dalla presente). Ci possiamo accontentare di una pizza nepali-neapolitan al “Fire & Ice”…

  9. mimmo torrese

    …purtroppo c’era da aspettarselo. Impossibile gestire due blog, un socialnetwork, amici sparsi in tutto il mondo, una moglie e una figlia. Ci dispiace che ciò avvenga, soprattutto perchè tutto sommato l’India ha alcune cose che sono napoletane, e Napoli ha alcune cose che sono indiane. E poi vuoi mettere il fatto di avere notizie di prima mano “filtrate” da un napoletano. Come ogni cosa bella anche questa è finita. Di tutto ciò resterà il ricordo indelebile nella Rete, comprese le varie discussioni “accademiche” a cui io immeritatamente ho partecipato. W l’India W Napoli W Maradona.

  10. Francesco

    Io ho scoperto questo posto solo oggi, e siamo a marzo 2012 e mi è sembrato interessante per capire un po’ meglio quell’Universo sconosciuto chiamato India. Possibile che nessuno possa rilevarne il testimone? Peccato…

  11. Johne952

    Thanks for this article. I might also like to say that it can end up being hard if you find yourself in school and merely starting out to create a long credit rating. There are many learners who are only trying to endure and have long or good credit history are often a difficult issue to have. kkckbbdfccgd

  12. Johnf760

    Its like you read my mind! You seem to know a lot about this, like you wrote the book in it or something. I think that you can do with a few pics to drive the message home a bit, but instead of that, this is fantastic blog. A fantastic read. I will definitely be back. dgedeceegfbg

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...