Non ha i soldi per la Nano e si impicca

Un uomo si e’ impiccato dopo aver scoperto di non avere i soldi necessari per poter pagare le rate della Tata Nano. Lo scrive il Times of India. Arun Kumar Tiwari faceva l’agente assicurativo a Jamshedpur, citta’ dello stato orientale indiano del Jarkhand, citta’ voluta da Jamshetji Nusserwanji Tata, fondatore della omonima casa automobilistica che oggi produce l’auto piu’ economica del mondo. Proprio verso quest’auto si erano rivolte le attenzioni dell’uomo, che ha gia’ un prestito in corso dalle banche per pagare un ciclomotore con il quale andava al lavoro. Il suo stipendio, pero’ non era sufficiente per pagare le rate da 3000 rupie, intorno ai 50 euro al mese, per ottenere la Nano. E cosi’ ha chiesto aiuto alla moglie che guadagna poco meno di 150 euro al mese come dipendente di una azienda privata. La donna, che gia’ paga le rate del motorino e deve provvedere ai figli, ha negato al marito la possibilita’ di acquistare l’auto in questo momento, invitandolo a farlo dopo aver finito di pagare le rate del ciclomotore. Secondo quanto la donna ha raccontato alla polizia, il marito sembrava essersi convinto della cosa. Invece poi, quando si e’ trovato solo a casa, si e’ impiccato ad un ventilatore del soffitto.

Advertisements

2 commenti

Archiviato in india

2 risposte a “Non ha i soldi per la Nano e si impicca

  1. Per un paese nel quale si crede moltissimo agli “auspici” , non direi che la nano sia partita con il piede giusto.
    Ciao Nello!

  2. E questa e’ la macchina che dovrebbe motorizzare l’India? Io l’avevo scritto che i milioni di poveracci che vanno in giro in motoretta continueranno a farlo perche’ per loro 1 Lakh e’ troppo. Che poi questo si sia ammazzato per la macchina e’ davvero triste, ma d’altronde si sa anche che gli indiani sono piuttosto inclini al suicidio.

    Ma tornando alla questione del costo, mi fa riflettere molto che una famiglia tipica indiana, con addirittura due stipendi, non si sia potuta permettere l’acquisto. Come faranno tutti gli altri che i due stipendi al mese se li sognano?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...